domenica, Novembre 27, 2022

F1 | Il bilancio di fine stagione: chi ha fatto meglio nel 2022?

Finita la stagione 2022, tiriamo le somme di quel che è stato il campionato di F1. Vediamo qualche statistica, osservando il confronto anche con l'anno passato.

Terminata al stagione 2022 del campionato mondiale di F1, è tempo di tirare le somme. A conquistare i due campionati è stata Red Bull. Dopo anni di egemonia Mercedes, torna la scuderia anglo-austriaca al comando. Max Verstappen conquista il suo secondo mondiale in carriera. Stagione di rinascita per Ferrari che, dal sogno mondiale delle prime gara, riesce a conquistare il secondo posto costruttori e il secondo posto piloti con Leclerc. Stagione, nonostante sia stata sottotono, ancora positiva per Mercedes. Ottimo l’esordio per Russell con la nuova vettura. Il britannico, insieme a Verstappen, è l’unico ad essere entrato in top 10, in venti gran premi su ventidue.

F1- La differenza dei punti tra la scorsa stagione (2021) e quella appena terminata (2022). Sono esclusi i punti conquistati nelle sprint

Paragonando la stagione scorsa alla nuova, in cima alla lista troviamo la Ferrari. Il team di Maranello è quello che ha conquistato più punti rispetto alla scorsa stagione. Al contrario precipitano McLaren e Mercedes. Dietro alle prime due forze del campionato, grande passo in avanti per Haas e Alfa Romeo. Per il team americano, si è trattato di un anno di rinascita.   Da non sottovalutare la Pole conquistata in Brasile da parte di Kevin Magnussen. Alfa Romeo che grazie all’arrivo di un veterano come Bottas, è riuscita a conquistare tantissimi punti. Per Alpine sono solo 9 i punti in più rispetto all’anno precedente. Precipitano, invece, Aston Martin e Alpha Tauri, due team che hanno faticato a trovare la zona punti durante il corso dell’anno.

F1- Numero giri condotti nel 2022 dai vari piloti

Infine, guardiamo i piloti che hanno percorso più giri. In vetta, spicca il campione del mondo, Max Verstappen. Segue Lando Norris. Ottima anche l’affidabilità e il numero di chilometri percorsi da parte delle Mercedes e dall’Alpine di Ocon. Non si può dire lo stesso per l’altro pilota Alpine, Fernando Alonso, costretto al ritiro ben 5 volte. A sorpresa, ultimo in questa particolare classifica, Carlos Sainz. Il pilota Ferrari non è arrivato al traguardo per ben sei volte. Due di queste sono state causate da guasti alla sua monoposto. Nelle altre quattro occasioni, il pilota spagnolo è rimasto coinvolto in incidenti.

Questo il bilancio di fine stagione. Un’altra stagione di F1 è terminata. Manca ancora molto all’esordio 2023 del Bahrein, con l’auspicio che sia un’altra stagione ricca di emozioni.

3,669FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe