venerdì, Novembre 25, 2022

F1 | Brasile: Da dove nasce il super giro di Magnussen?

Il grande giro di Magnussen, gli ha permesso di conquistare la sua prima pole position in carriera a Interlagos, Brasile. Vediamo il confronto telemetrico con Verstappen e dove, complice anche la pioggia e Russell, si è preso la pole il danese.

L’eroe delle qualifiche del Brasile, è sicuramente Kevin Magnussen. Il danese si è reso protagonista di un giro fenomenale che, complice anche la pioggia e l’incidente di Russell, gli hanno permesso di ottenere la sua prima pole in carriera. Vediamo però da dove nasce la magia del pilota Haas, vedendo il confronto con il campione del mondo in carica, Max Verstappen.

F1- Il confronto dei microsettori tra Verstappen e Magnussen nelle qualifiche del Brasile

Il giro di Magnussen è stato molto buono, a prescindere dalla pioggia e dall’incidente di Russell. La pole si è giocata soprattutto nella prima parte della pista. La Haas numero 20, ha effettuato un super secondo settore. Come si evince dai microlettori (in blu Verstappen, in bianco Magnussen), la Red Bull è sempre molto veloce sui tratti lunghi. La Haas riesce a trovare, sicuramente con la complicità del pilota che nonostante un asfalto umido è riuscito a spingere al massimo, un ottimo parziale nel tratto misto. Nel tratto finale, rettilineo fino a curva 1, torna a volare anche in Brasile, come sempre nel corso dell’anno, la Red Bull che l’anno scorso faticava nel confronto con Mercedes.

F1- Il confronto telemetrico tra MAG e VER

Passiamo adesso a dare uno sguardo al confronto delle velocità e dei punti di frenata dei due piloti. In una condizione di pista umida, il danese, è riuscito a tirare fuori dal suo cilindro una magia. Seppur la Haas sia inferiore a Red Bull, la velocità nel settore centrale, come già visto dai microlettori, risulta esser superiore alla Haas. Il delta time (tempo di differenza tra i due) premia Magnussen in tutta la parte centrale della pista, zona che successivamente gli garantirà di acciuffare la pole. ( di seguito il giro della pole di K-Mag).

Vedendo invece il punto statistico della vicenda, Magnussen, risulta essere il quarto nuovo pole man dell’anno. Lui, Perez, Russell e Sainz sono tutti i nuovi piloti che quest’anno, hanno conquistato la loro prima pole. Vedremo cosa ci saprà offrire questa ultima Sprint Race dell’anno, con Kevin Magnussen che, per la sua prima volta in carriera, partirà dalla prima posizione.

 

3,667FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe