F1 | Abu Dhabi: Mercedes senza rivali già prenota il 2019

Ad Abu Dhabi, la Mercedes e Lewis Hamilton conquistano la loro 11esima vittoria stagionale. Gara mai messa in discussione per le Frecce ma con Bottas troppo lontano dal vertice e che chiude il mondiale al quinto posto iridato. Un risultato negativo per il finnico. 

 

La Mercedes non se ne lascia scappare una. Dopo aver vinto di forza il Mondiale Piloti e quello Costruttori, la Stella a tre punte porta a casa il gran premio conclusivo col suo pilota di punta, Lewis Hamilton. Vittoria che non è mai sembrata in discussione, in nessuna fase del weekend.

Le prove libere e la qualifica hanno mostrato quanto la Mercedes si trovi bene su questa pista. Il feeling con il circuito degli Emirati è al top da tutta l’era ibrida, e forse la riapertura dei cerchi ha dato una mano in questo senso. Prima fila monopolizzata, nessun problema di gomme e tutti gli altri a inseguire.

Al via fila tutto liscio per Hamilton e Bottas, quando una virtual safety car, richiamata per il ritiro di Kimi Raikkonen, induce il box Mercedes a pittare Hamilton. A quel punto Bottas prende la testa della corsa, e la mantiene fino al momento del suo pit stop. A quel punto Hamilton riprende agevolmente la testa della gara e la mantiene con autorevolezza. Bottas invece manifesta problemi in frenata, e questo permette a Vettel e a Verstappen di sorpassarlo. L’aggressività dell’olandese porta al contatto con Bottas, e la Mercedes lo richiama ai box per una sosta precauzionale. Alla fine il pilota finlandese chiude mestamente quinto, mentre Lewis Hamilton contiene un pur arrembante Vettel e si prende la scena finale. Insieme a Sebastian Vettel, poi, “scorta” Fernando Alonso nel giro d’onore. Scena toccante, che resterà per sempre nei nostri cuori.

 

Per concludere, possiamo dire che la Mercedes ha ancora una volta tolto le castagne dal fuoco. Dopo una serie di difficoltà manifestate nella prima metà di stagione, le Frecce d’Argento sono migliorate, e hanno permesso a Hamilton di proseguire la sua incredibile striscia vincente. Bottas invece chiude il 2018 senza vittorie, e sembra relegato in modo definitivo a fare lo scudiero di Hamilton. Con la possibilità di essere sostituito da Ocon nel 2020…


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Marco Bottamini

Seguo la F1 dal 2000, GP di Suzuka... Da allora, il mio amore per la regina del motorsport è diventato indissolubile. Ogni domenica è un rito, un brivido, un'emozione, sull'onda della velocità.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com