martedì, Ottobre 4, 2022

F1 | Ferrari: Rosso di sera in Bahrain: Charles in pole, Carlos terzo

Sakhir, 19 marzo 2022 – La Scuderia Ferrari ha portato a casa uno splendido risultato di squadra nelle qualifiche del Gran Premio del Bahrain, prima prova della stagione 2022. Charles Leclerc ha piazzato la sua F1-75 in pole position, mentre Carlos Sainz ha centrato il terzo tempo a poco più di un decimo dal compagno di squadra e ad appena sei millesimi dalla seconda posizione di Max Verstappen. Per il monegasco si tratta della decima pole della carriera, la numero 231 per la Ferrari che torna a partire davanti a tutti, sempre con Charles, dopo Baku 2021.

Q3. La squadra ha gestito nel modo migliore l’intera sessione di qualifica, valutando bene il margine nei confronti dei rivali e affrontando le prime fasi anche con gomma Soft usata, così da salvaguardarne per le fasi successive. Charles e Carlos sono quindi arrivati al momento decisivo con due treni di gomme Soft nuove a disposizione. La lotta per la pole si è rivelata a tre: Sainz ha ottenuto il miglior tempo dopo il primo tentativo in 1’30”687 con 44 millesimi di vantaggio su Leclerc (1’30”731) e 56 su Max Verstappen (1’30”743). All’ultimo giro però il monegasco si è superato fermando i cronometri a 1’30”558 contro 1’30”681 dell’olandese, aggiudicandosi così la prima posizione. Carlos invece non è riuscito a migliorarsi per una sbavatura nel secondo settore.

Gara. Domani alle 18 locali (16 CET) è previsto il via della corsa: ci si attende una battaglia serratissima proprio come in qualifica. Carlos potrà contare sul vantaggio di partire dalla parte pulita della pista e sarà in grado anche lui di giocarsi appieno le sue carte.

 

LECLERC:

Sapevamo che era solo questione di tempo prima che potessimo tornare nel gruppo davanti e per questo voglio ringraziare tutta la squadra per il gran lavoro che ha fatto per riportare la nostra macchina dove merita di essere.
Siamo tutti molto felici per questo risultato ma sappiamo perfettamente che non ci possiamo rilassare nemmeno un secondo e dobbiamo continuare a spingere perché i nostri rivali sono molto forti.
In questo weekend ci siamo concentrati soprattutto sul giro veloce perché avevamo portato a casa molti long run con alto carico di carburante durante i test. C’era bisogno di scoprire la vettura in configurazione da qualifica e la F1-75 ha risposto molto bene.
Oggi l’aspetto più difficile è stato mettere le gomme nella giusta finestra di esercizio, ma ci siamo riusciti e devo dire che ad essere tornati in pole ci si sente veramente bene!

 

SAINZ:

Non è stato un weekend facile per me, almeno fino alle qualifiche, ma questo pomeriggio siamo riusciti a mettere insieme un’ottima prestazione. Poter lottare per la pole fino all’ultimo tentativo è una buona notizia.
I distacchi tra le vetture al vertice sono stati risicatissimi tutta la sessione quindi nel complesso non posso dirmi troppo deluso da questa prima qualifica dell’anno. Congratulazioni a Charles per questo risultato e a tutto il team per averci messo a disposizione una macchina così competitiva. È un inizio promettente!
In vista della gara, penso che ci sia ancora un po’ di lavoro da fare, se guardiamo ai nostri long run nelle prove libere. Come sempre daremo il massimo. Non vedo l’ora di correre!

BINOTTO:

Oggi siamo estremamente soddisfatti: eravamo convinti di avere il potenziale per poter fare bene e il fatto di essere riusciti a giocarci la pole con entrambi i piloti dice della robustezza del nostro pacchetto che include macchina, piloti e le persone che ce la mettono tutta ogni giorno sia in pista che a Maranello.
Questa pole position è un premio al grande lavoro che tutta la squadra ha fatto, che è ancora più importante se pensiamo a dove eravamo due anni fa.
Abbiamo sempre detto che per primeggiare contro avversari di tale portata occorre essere perfetti e credo che oggi come squadra siamo stati molto bravi. Sono convinto che abbiamo la coppia di piloti migliori e credo che oggi ne abbiano dato una dimostrazione.

Ultimi articoli

3,655FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe