F1 | Le novità delle sprint-race 2024

Risputa la Cina, rispuntano le sprint-race. Per la prima volta nel 2024 affronteremo un weekend con la mini-gara al sabato e con un'unica sessione di prove libere al venerdi mattina. Vediamo cosa cambia rispetto al recente passato.

Quando la Formula 1 corse in Cina l’ultima volta non era ancora scoppiata la pandemia, non vi erano ancora le vetture ad effetto suolo, Max Verstappen era, si, un grande pilota ma non il mostro dominatore che abbiamo imparato a conoscere negli ultimi tempi. Ed anche le sprint-race non esistevano affatto se non nei sogni di qualcuno.

Proprio le sprint-race, amate ed odiate, vedranno per la prima volta la luce quest’anno e rispetto al passato avranno qualche piccola modifica. Vediamo quale.

Ciò che è rimasto similare rispetto al passato sono i 100 km della gara del sabato (durata rimasta invariata) ed il fatto che non si prevedono pit-stop a meno che non si avesse bisogno di qualche riparazione urgente.

Le qualifiche per la sprint-race sono il primo piccolo cambiamento rispetto al passato: un weekend di gara con sprint-race al suo interno vedrà i turni di prove libere scendere da tre a uno soltanto, il venerdi mattina, rispetto ad un weekend classico, con le qualifiche per la sprint che prendono il posto della seconda sessione di libere al venerdi, e con le qualifiche per la griglia della domenica che avvengono a qualche ora di distanza dopo la sprint-race stessa.

Ciò che è stato soprannominato Sprint Shootout lo scorso anno sarà chiamato Sprint Qualifying qualifica questa volta, ma segue lo stesso formato. Diviso in tre fasi – SQ1, SQ2 e SQ3 – della durata di 12 minuti, 10 minuti e solo 8 minuti rispettivamente, la sessione segue un formato simile alle normali qualifiche per un Gran Premio poiché i cinque piloti più lenti vengono eliminati dopo la SQ1. Altri cinque poi vengono eliminati dopo la SQ2, con le posizioni in griglia fissate dal 20 all’undicesimo posto. Ciò lascia i 10 piloti rimanenti a lottare per i primi 10 slot a griglia, con il pilota più veloce che parte ovviamente in pole-position per la sprint-race.

Cosa succede invece per la gestione delle penalità? Qualsiasi infrazione con conseguente penalità che dovesse avvenire nelle prime prove (quelle del venerdi mattina) o qualifiche per la gara (quelle del sabato pomeriggio) si applicherà alla gara della domenica. Le infrazioni legate alle qualifiche della sprint-race si sconteranno nella sprint-race stessa mentre le infrazioni che avvengono nella sprint-race si sconteranno nella gara della domenica.

I prossimi appuntamenti, post Cina, per le sprint-race saranno a Miami, in Austria, ad Austin, in Brasile e in Qatar.

Francesco Svelto
Francesco Svelto
Non tifo e non simpatizzo squadre e piloti. Amo tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Ultimi articoli

3,745FollowersFollow
1,110SubscribersSubscribe
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com