F1 | Il circuito di Silverstone per una Sprint Race

Il circuito di Silverstone potrebbe ospitare la Sprint Race (in fase sperimentale) del 2021, andandosi così ad aggiungere alle altre candidate del calendario di F1. “Stiamo solo elaborando le ultime sottigliezze”, ha fatto presente Stefano Domenicali.

Tra le novità della stagione 2021 di F1 dovrebbe rientrare anche l’esperimento della Sprint Race. Come già accennato in occasione della comunicazione riguardante il congelamento delle power unit fino al 2025, si era valutata anche la possibilità di fare una gara sprint nella giornata del sabato a partire dal prossimo anno.

Secondo le ultime indiscrezioni, la Sprint Race ‘sperimentale’ potrebbe svolgersi a Silverstone il 17 luglio 2021. Verrà preceduta da una sessione di qualifica il venerdì, mentre per la domenica è esclusa, a quanto pare, l’ipotesi della griglia invertita. La gara del sabato designerà le posizioni di partenza per il Gran Premio e, inoltre, si sta valutando l’idea di assegnare dei punti, proprio come accade già nelle categorie minori.

Stiamo solo elaborando le ultime sottigliezze. Ovviamente non vogliamo togliere nulla al prestigio dell’attuale Gran Premio. La gara durerà mezz’ora, ma non ci sarà alcuna cerimonia di premiazione: bisognerà aspettare fino a domenica. Dobbiamo assicurarci che ci sia una differenza, la celebrazione più importante sarà domenica pomeriggio, non sabato.

Queste le parole di Stefano Domenicali, pronto a rivoluzionare il weekend di F1. La ‘gara breve’, di cui non si è ancora decisa la denominazione ufficiale, sarà considerata una sorta di forma estesa delle qualifiche tradizionali. Le altre candidate attualmente sono Monza, Interlagos e Montreal, il tutto dipenderà anche dal decorso della pandemia da Covid-19.

Sulla questione si sono create diverse opinioni: c’è chi è d’accordo e chi meno, anche tra gli stessi piloti. Sebastian Vettel aveva ritenuto inutile la Sprint Race, dal momento che, dal suo punto di vista, i problemi a cui fare fronte sono ben altri.

Effettivamente, il quattro volte campione del mondo non ha tutti i torti: i problemi legati alla spettacolarità della categoria regina non possono essere risolti con una gara breve nella giornata antecedente al Gran Premio, l’evento più importante.


Maria Iuliano

Classe 1996, capelli rossi come la Rossa, poliglotta e amante della Formula 1. Cresciuta con il mito di Schumacher, cerco di trasmettere la mia passione con le parole. "Ho sempre creduto che non ci si debba mai, mai arrendere, e continuare a lottare anche quando c'è una piccola, piccolissima chance". - Michael Schumacher