F1 | Test Bahrain, Mercedes in difficoltà? L’apparenza inganna

In Bahrain la Mercedes sembra voler giocare ancora una volta con i suoi avversari. I problemi al cambio di Bottas in mattinata sono un caso isolato. Mentre l’instabilità della monoposto di Hamilton nel pomeriggio non deve illudere. Il team campione del mondo sembra già avanti rispetto agli avversari, Red Bull compresa!

Prima giornata di test di F1 conclusi in Bahrain, dove la Mercedes è sembrata essere tra quei team più in difficoltà. In mattinata Valtteri Bottas ha dovuto alzare bandiera bianca dopo solo un giro, rientrando ai box con la sua monoposto. Il motivo? Una presunta rottura del cambio sulla sua W12. Quindi i tecnici hanno dovuto subito mettersi all’opera, sostituendo il pezzo sulla monoposto tedesca. In pratica il finlandese è stato costretto a saltare quasi tutta la sessione mattutina. Solo sei giri all’attivo per Bottas.

Di certo non il migliore dei modi per iniziare il 2021 in casa Mercedes, con questo imprevisto tecnico che ha senz’altro rallentato il programma odierno dei tecnici di Brackley.

Toto Wolff dalle dichiarazioni rilasciate alla stampa, è sembrato essere preoccupato come ad ogni inizio di stagione. Ma è chiaro che l’austriaco sa recitare molto bene la parte…

Poi diciamocela tutta, un problema tecnico sulla vettura il primo giorno di test ci sta. Ogni tanto capita anche ai migliori. Ad ogni modo indiscrezioni provenienti dal paddock, affermano che il problema al cambio potrebbe essere stato causato dal posteriore estremo della W12.

O meglio, per via di una trasmissione più compatta rispetto a quella del 2020, per far si che il nuovo fondo riesca a funzionare il più possibile in sinergia con la vettura. In pratica la parte meccanica potrebbe risentire di questa soluzione aerodinamica inerente al nuovo fondo.

Proprio il nuovo fondo è stato studiato dagli uomini di Brackley per cercare di recuperare il carico perso rispetto alla scorsa stagione (circa il 10% in meno). Ma i tecnici della casa tedesca avranno modo domani e domenica di raccogliere maggiori informazioni a riguardo.

Nel pomeriggio non è andata bene nemmeno a Lewis Hamilton. Il campione del mondo in carica non ha brillato nei tempi, fermandosi alla decima piazza.

L’inglese della Mercedes ha dimostrato di avere una vettura molto nervosa ed instabile, come se la W12 fosse una lontana parente della W11. Probabilmente ci sono delle cose da sistemare sulla vettura, anche se è evidente che in casa Mercedes non c’è nessun campanello d’allarme. Bisogna anche dire che nel pomeriggio le condizioni della pista non erano ottimali per via della sabbia portata dal vento.

Anzi, la monoposto tedesca nonostante tutto dimostra già di avere delle potenzialità enormi! Se lo scorso anno c’era il DAS, quest’anno c’è il nuovo fondo innovativo che può fare la differenza rispetto agli avversari. Il miglior tempo ottenuto dalla Red Bull con Verstappen non deve illudere.

Qui in Bahrain la Mercedes non cercherà nessuna “zampata” con il time attack probabilmente, anche perchè non ne ha bisogno. Ancora una volta la casa tedesca parte da super favorita, lasciando agli avversari solo la possibilità di ottenere i crono migliori nella tre giorni di test. Il mondiale di F1 2021 già a senso unico a favore della Mercdes? Presto per dirlo, però la sensazione è che la W12 sia superiore a tutti gli altri. Nonostante i problemi di questa prima giornata di test in Bahrain.

Alberto Murador


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: