F1 | Imola nel calendario 2021, sarà il primo evento europeo

Imola torna in calendario. Conclusa da poco la conferenza stampa che ha ufficializzato il GP dell’Emilia Romagna anche per il calendario 2021 di F1. Grande soddisfazioni tra gli addetti ai lavori ed inizio col botto per il neo-presidente di Formula Imola, Gian Carlo Minardi.

 

Da pochi minuti si è conclusa a Imola una conferenza stampa nel corso della quale hanno partecipato il presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani, il neo-presidente di Formula Imola Gian Carlo Minardi, il sindaco di Imola Marco Panieri e il presidente di Con.Ami Fabio Bacchilega. Per noi di F1Sport e Pit Talk ha partecipato il nostro caporedattore, Francesco Svelto.

 

La notizia è di quelle importanti anche se qualcosa si percepiva già da qualche tempo. Il ritorno di Imola – la seconda volta in sei mesi in cui verrà ospitata la F1 – fa felici non solo le istituzioni comunali, regionali e nazionali ma anche piloti, giornalisti e addetti ai lavori. Imola, che fino all’evento dello scorso novembre mancava da 14 anni in calendario, ha avuto attestati di stima a 360 gradi. L’evento sarà disputato tra il 16 e il 18 aprile 2021 e sarà il secondo stagionale dopo l’apertura in Bahrain, nonchè la prima corsa sul territorio europeo. 

Con estrema soddisfazione ha cosi parlato il presidente di ACI, Angelo Sticchi Damiani:   

 

“E’ un giorno importante, è bello che l’Italia abbia di nuovo due GP ed è bello che ci sia nuovamente Imola di cui tutti ne conosciamo la bellissima storia. E’ un fatto benaugurante. ACI e il sottoscritto hanno fatto tutto il possibile affinché questo accadesse. Complimenti al presidente della regione, Bonaccini, al sindaco di Imola, all’assessore Corsini. Si tratta di un evento importante che impegna cosi tanto sia Formula Imola, sia la Regione sia il comune. Ed tutto ciò ci rende orgogliosi. Cosi come mi auguro che si possa ripetere anche in futuro, dipenderà da tutti noi e dal nostro impegno oltre che ovviamente dalla situazione pandemica. Mi auguro davvero che Imola possa tornare a diventare il secondo gran premio Italiano. Buon lavoro a tutti, ACI ci sarà sempre!”

 

La conferma di oggi è motivo di grande soddisfazione anche per il neo-presidente di Formula Imola, Gian Carlo Minardi:

“E’ stato un grosso lavoro di squadra e le istituzioni hanno dato un grande contribuito. Per me è un onore partire con questi fuochi d’artificio data la mia carica iniziata da pochi giorni. Ringrazio tutti, riusciremo a riportare a Imola quel fasto che questo autodromo ha nei confronti del motorsport!”  

 

Alla conferenza stampa hanno partecipato, come scrivevamo, anche il presidente della regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini e rappresentanti del comune di Imola, compreso il sindaco della città. Tutti hanno rimarcato la grande opportunità che l’evento rappresenta per la promozione del territorio e delle eccellenze, nonchè l’importanza e il riconoscimento che l’avere due eventi in Italia rappresenta. 

Vi è stato, a conferma dello stesso Bonaccini, anche un dispendio economico nettamente maggiore rispetto all’evento dello scorso novembre quando vi fu la grande opportunità di metter su l’evento a causa delle molteplici defezioni del 2020.

Ad ogni modo, all’unisono, le parti in causa hanno manifestato l’impegno per tenere questo appuntamento quanto più possibile in pianta stabile anche negli anni a venire. Su questo si sta già lavorando, vedremo come andrà. Per il momento Imola nel 2021 ci sarà. Sperando che ci possa essere anche il pubblico, vero cuore pulsante di un evento che ha emozionato – e continuerà ad emozionare – tutto il mondo del motorsport.   

 

https://twitter.com/F1/status/1348902844401901568

 

 


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: