F1 | Andrea Agnelli pronto per la Ferrari, Binotto trema

Andrea Agnelli scalpita e vorrebbe approdare in Ferrari per mettere mani, ovviamente alla gestione della squadra di Formula 1, nel frattempo qualcuno a Maranello sarebbe molto preoccupato.

E’ Gigi Moncalvo dalle colonne della Verità che spiega come sarebbero le cose all’interno della famiglia Elkann – Agnelli e quali equilibri strategici economici si starebbero preparando.

Sembrerebbe però che John non abbia intenzione di posizionare il cugino alla guida della Ferrari e che veda di buon occhio invece l’arrivo di Alessandro Nasi, altro cugino di John e possessore di una quota importante, il 27% della Giovanni Agnelli e C. e Sapaz. oltre ad essere presente nel gruppo FCA dal lontano 2005.

A spingere però per Andrea – secondo alcune nostre fonti – sono gli stessi risultati ottenuti in Juventus e quindi molti personaggi influenti della famiglia che sembrerebbero stiano facendo forti pressioni per convincere John Elkann a far subentrare Andrea Agnelli a Camilleri alla guida di Maranello. A tremare sicuramente Binotto che rischia di rivedere un ritorno del suo vecchio “rivale” Arrivabene, il quale ha sempre goduto della stima e della fiducia di Agnelli.

Difficile certamente ma non impossibile, e a quanto pare Agnelli non si sarebbe di certo arreso al primo rifiuto di Elkann, pare, infatti, fortissimo il suo attaccamento al cavallino rampante. E più passa il tempo e più, va detto, il suo nome trova sempre più “sostenitori” come riportammo anche in questo articolo https://www.f1sport.it/2020/11/f1-turrini-ho-delle-perplessita-sullattuale-gestione-ferrari/


Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato