Guida F1 2020 – Alfa Romeo, Haas, Williams

Primo appuntamento della nostra Guida F1 2020 dedicato ai team della griglia. La Williams, la Haas, e l’Alfa Romeo vogliono dare una scossa per la stagione 2020.

di Federico Caruso | @fclittlebastard

Questo weekend inizierà il campionato di F1 2020. E come vi abbiamo preannunciato ieri, la nostra Guida F1 2020 inizia a fare focus sui team che compongono lo schieramento di partenza.

Alfa Romeo

L’anno scorso è stato un anno impalpabile per l’Alfa Romeo. Una monoposto mai competitiva, se non in qualche rarissimo caso. Quest’anno hanno annunciato di aver risolto qualche problema con l’aerodinamica, ma durante i test invernali non è che poi ce ne siamo troppo accorti. Il Mondiale F1 2020 vedrà ancora protagonisti Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi. Kimi non deve dimostrare nient’altro a questa F1, ma dovrà trovare le motivazioni dentro se stesso se vorrà competere con i “ragazzini” indemoniati che troverà nelle retrovie. Giovinazzi è l’unico pilota italiano sulla griglia di partenza. Prima dell’annuncio di Sainz in Ferrari, era stato molte volte avvicinato alla rossa di Maranello. Ancora non è pronto, e dovrà migliorarsi quest’anno se vorrà garantirsi un posto in F1 anche per il 2021.

Classifica 2019: 8° Classificato

Piloti: Kimi Raikkonen #7 – Antonio Giovinazzi #99

Monoposto F1 2020: Alfa Romeo-Ferrari C39

Haas

Il team americano ha passato un 2019 da incubo. Senza dubbio il suo peggior anno in F1 di sempre. Forse anche peggiore del 2018. La coppia di piloti è sempre confermata, ma sarà la scelta giusta? Senza dubbio sia Magnussen che Grosjean sono piloti che sanno anche essere veloci. Ma tra rivalità interna, continui incidenti e un affidabilità delle componenti quasi ridicola, come ne usciranno? Il Mondiale F1 2021 ci darà risposta a tutti questi dubbi.

Classifica 2019: 9° Classificato

Piloti: Kevin Magnussen #20 – Romain Grosjean #8

Monoposto F1 2020: Haas-Ferrari VF-20

Williams

Che dire di questo team che nel passato ha saputo scrivere storie leggendarie di questo sport. Si fa sempre fatica vedere la Williams relegata a fanalino di coda della F1. Ma anche per il 2021, probabilmente, dovremo continuare a vederla lì in fondo. Durante il lockdown l’azienda ha rischiato addirittura di essere chiusa. Dalla loro parte però la volontà di investire sui giovani. Sia come staff tecnico, sia come piloti. Confermato George Russell (campione del mondo di F1 esport series), hanno anche ingaggiato Nicolas Latifi, altra giovane speranza della F1. Noi speriamo che la Williams possa risolvere i suoi problemi finanziari e tornare a competere con i primi.

Classifica 2019: 10° Classificato

Piloti: George Russell #63 – Nicolas Latifi #6

Monoposto F1 2020: Williams-Mercedes FW43


Federico Caruso

Nato a Roma sotto il segno dei motori turbo V6 nel 1984. Sono sempre alla ricerca di qualcosa che mi sappia emozionare come Ayrton Senna. Scrivo con passione per amore della F1.