F1 | Leclerc su Vettel : “Maturi per lavorare insieme”

Leclerc parla del rapporto con Vettel, prove di serena convivenza nel box Ferrari. Durerà? Dopo il Brasile gli occhi di tutti saranno puntati su di loro. Sarà sfida, costruttiva , ma pur sempre sfida. In gioco molti equilibri.

E’ un Charles Leclerc maturo quello che parla ai giornalisti in occasione di un evento in Inghilterra. Il pilota monegasco, fresco di rinnovo sino al 2024, si lascia andare e mostra il suo punto di vista sulla convivenza con Sebastian Vettel all’interno del box Ferrari.

“Lavoriamo bene insieme. Ovviamente, abbiamo avuto i nostri momenti difficili in pista, in cui abbiamo imparato molto e speriamo che non accadano di nuovo cose come in Brasile. Ma alla fine, penso che siamo abbastanza maturi fuori dalla macchina per lavorare insieme e provare a sviluppare il nostro rapporto nel modo giusto.”

Quella scorsa è stata una stagione ricca di tensione tra i due. Nel suo processo di maturazione di pilota Leclerc ora deve dimostrare di poter conquistare i propri spazi in modo più ragionato e meno institntivo. Ha ottenuto le chiavi della squadra col suo rinnovo sino al 2024. Sfidare Vettel ha senso solo se la contesa non andrà a danneggiare la squadra. Servirà anteporre gli interessi della Ferrari a quelli personali.

“Penso che nel modo in cui Sebastian lavora con il team e gli ingegneri, mi abbia insegnato molto e ho ancora molto da imparare. Cura molto i dettagli, mettendo in evidenza cose che non avrei mai pensato potessero essere utili agli ingegneri. A volte sono qui solo ad ascoltare per un’ora quello che ha da dire sulla sessione. È sicuramente molto, molto interessante”.

Leclerc si comporta da uomo squadra dicendo, come è giusto e corretto dire, che da Vettel ha imparato molto. Continuerà a farlo. Se il talento di Charles è indubbio e sotto gli occhi di tutti è altrettanto vero che molte altre cose le affinerà soltanto con l’esperienza. Vettel rimane un veterano che ha vinto il titolo per 4 volte di fila. Un ottimo maestro. C’è da dire anche un’altra cosa. Se prendere a “schiaffi” Vettel poteva convenirgli per farsi notare, ora non è più così. Le prospettive sono cambiate. Lo scambio con Hamilton pare essere una pista sfumata e se Vettel rimanesse in Ferrari , magari con un ruolo da scudiero (sempre che lo accetti), Leclerc potrebbe trarne dei vantaggi.

I Due quest’anno per motivi diversi saranno attesissimi. Leclerc per confermarsi, Vettel per ritrovarsi. Per il tedesco poi dopo le prime gare inizierà la trattativa per il 2021. Via, ritiro o rinnovo a cifre ridotte? Sarebbe una spalla importante. Ecco perché già da ora Leclerc deve imparare ad essere più politico. La formula 1 è fatta di scontri ma anche alleanze.

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna