F1 | 2020 anno della svolta per Alfa Romeo?

La stagione 2020 sarà la terza dal ritorno di Alfa Romeo nel mondiale di Formula 1. Il team ha davanti a sé un’annata molto importante, perché dovrà dimostrare di aver compiuto notevoli passi avanti rispetto agli scorsi anni.

| di @LuigiCalligari

La nuova vettura verrà presentata il 19 di febbraio, direttamente nella pit lane di Barcellona. La produzione di quest’ultima ha subito un leggero ritardo per via del primo crash test al telaio fallito.

La perdita di Simone Resta, tornato in Ferrari, è sicuramente difficile da digerire, ma i tecnici stanno lavorando per offrire ai piloti una vettura con più carico aerodinamico, che è stato uno dei maggiori deficit della vecchia C38.

A questo proposito, sulla nuova monoposto verrà reso meno estremo l’effetto out wash dell’ala anteriore, per garantire una maggiore stabilità di guida.

Un altro tema su cui si sta lavorando in Alfa, è quello di rendere la vettura competitiva su più piste possibile, viste le grosse difficoltà avute nella seconda metà della scorsa stagione (escluso il Brasile). Infatti, gli sviluppi portati in pista non sempre hanno funzionato a dovere.

I piloti saranno ancora Kimi Raikkonen e il nostro Antonio Giovinazzi.

Per il pilota finlandese questa sembra poter essere a tutti gli effetti l’ultima stagione in F1. Kimi dalla parte sua ha sicuramente un bagaglio di esperienza tale da poter aiutare il team nello sviluppo.

In questa stagione potrà anche raggiungere e superare il record di Barrichello del maggior numero di gran premi corsi in carriera (323).

Per Giovinazzi, invece, il discorso è diverso; Antonio nella scorsa stagione ha rischiato di perdere il sedile per colpa di errori importanti, che ne hanno pregiudicato i risultati (Spa su tutti).

Il 2020 sarà un anno decisivo anche per il pilota italiano, che dovrà dimostrare di meritare il volante e di offrire prestazioni all’altezza del suo ben più esperto compagno di squadra.

Per avere le prime risposte a questi e tanti altri interrogativi frutto della lunga pausa invernale, basta aspettare poco più di due settimane per l’inizio dei test pre stagione.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...