F1 | Bottas primo in classifica “migliori compagni di team”, Rosberg dice no

Nel corso del mondiale 2021 di F1, Valtteri Bottas ha annunciato che la sua avventura con Mercedes, cominciata nel 2017, era giunta al capolinea. In quel frangente Lewis Hamilton aveva ringraziato il finlandese dicendo che finora era stato il miglior compagno di squadra mai avuto. Rosberg ha avuto da ridire. 

Valtteri Bottas conclusa l’esperienza in Mercedes, intraprenderà una nuova avventura in casa Alfa Romeo. I cinque anni che il finlandese ha trascorso con la scuderia tedesca sono stati caratterizzati da 10 vittorie, 20 pole position e due secondi posti in classifica costruttori. Non male per un pilota che si è ritrovato come compagno di team il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton. Negli anni scorsi infatti, Bottas se ne è sentito dire di ogni, tanto da essere nominato lo “scudiero” o il “maggiordomo” del britannico. Hamilton però ha sempre riconosciuto il valore di Valtteri e al momento dei saluti ha detto: Il miglior compagno di squadra mai avuto”. 

Questa frase ha fatto storcere il naso a Nico Rosberg che di Hamilton è stato prima amico e poi “nemico”. Nel 2016 infatti ha spodestato l’inglese, portandosi a casa il titolo iridato e poi ritirandosi dalla F1. Sicuramente lui non figura nella categoria “migliori compagni di squadra di Lewis”. Quando il tedesco ha sentito le dichiarazioni del sette volte iridato ha detto: “È stato irrispettoso. Che cosa ho fatto di male?”.

Di sicuro Hamilton non avrà trovato divertente la battuta di Rosberg che però riconosce: “Valtteri ha dato un contributo significativo a tutte le vittorie nel campionato costruttori. C’è stata un’atmosfera molto buona in squadra per cinque anni, ed effettivamente era completamente diversa rispetto a quando c’ero io. Per questo Valtteri ha meritato i complimenti”. Resta ora da capire se con l’arrivo di Russell questa atmosfera continuerà ad esistere o verrà in qualche modo turbata. George sarà più un Valtteri o un Nico?


Sara Orlandini

Ciao a tutti! Sono Sara Orlandini e sono un'aspirante giornalista sportiva. Le mie passioni più grandi sono infatti la scrittura e lo sport, in particolare la Formula Uno che è adrenalina pura e da un senso alla domenica pomeriggio. Con i miei articoli vorrei riuscire ad esprimere il mio punto di vista sul settore più bello del motorsport!