F1 | Masi confermato ma con il vice

E’ un’indiscrezione, ancora nulla di ufficiale, ma sembrerebbe che Michael Masi possa essere riconfermato. Al suo fianco spunterebbe  una nuova figura, tedesca. Basterà a placare gli animi di Mercedes?

Nemmeno un mese e la nuova generazione di Formula 1 debutterà a Barcellona per i primi test. Se da un lato c’è viva curiosità per scoprire quali saranno i nuovi valori in campo, dall’altro la stagione appena conclusa non smette di far discutere.

Il motivo lo sappiamo tutti. L’ultimo giro di Abu Dhabi e le decisioni prese da Masi in quei più che concitati momenti. Non è un mistero che la Mercedes, imbufalita, ne abbia chiesto la testa.

 

L’indagine promossa dalla FIA per accertare eventuali responsabilità ed errori  in quel di Abu Dhabi parrebbe andare verso un giudizio “innocentista” nei confronti di Masi.

Sembrerebbe invece che al suo fianco possa trovare spazio una nuova figura. Un vero e proprio vice con cui Masi possa confrontarsi nell’immediatezza di un evento di pista. A tal proposito si fa avanti l’idea che questa figura possa essere Niel Wittich in arrivo dal campionato DTM.

Questa potrebbe essere una scelta politica  oltre che utile. Politica perché Wittich, tedesco, sarebbe gradito agli uomini Mercedes che a gran voce dopo aver rifiutato la premiazione ufficiale di Parigi hanno sperato nella sostituzione di Masi. Utile perché Masi da solo ha dimostrato se non di non essere all’altezza almeno di necessitare di un braccio destro.

Non c’è dubbio di non vedere imparzialità di giudizio nei confronti di tutti qual’ora questa fosse la nuova coppia arbitrante della Formula 1 ma l’imparzialità di giudizio è stata troppe volte in stagione motivo di discussione.

Non tanto per favorire questo o quel team ma per la mancanza di un metro di giudizio uniforme in diversi  momenti della stagione.

Quello di Abu Dhabi è stato solo l’episodio che tutti hanno visto e su cui tutti discutono ma ben prima altri momenti sono stati il motivo per cui Masi e stato messo sotto la lente di ingrandimento.

Quella del vice è la soluzione giusta. La FIA non può certo lasciarlo a casa perché lo chiede un team ( arrabbiato perché sconfitto) né può pensare di mettere una nuova figura in un contesto così forte.

La figura di Charlie Whiting, scomparso prematuramente nel 2019, era dotata di un’autorevolezza guadagnata sul campo rispettata da tutti. Finchè il mondiale ha avuto un solo padrone il problema on s’è posto. L’anno scorso invece è esploso. Una coppia potrebbe essere la soluzione. Sarà quella formata da Masi e Wicttich?

 

Alessandro Francese
Alessandro Francese
Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna

Ultimi articoli

3,745FollowersFollow
1,110SubscribersSubscribe
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com