F1 | James Allison prevede team in difficoltà nel 2022

Il CTO (Chief Technical Officer) della Mercedes ha recentemente lasciato delle dichiarazioni sulle prestazioni delle monoposto 2022, rimanendo vago, ma in parte anche sbilanciandosi.

Mancano ormai poco meno di tre settimane alla prima presentazione delle attese monoposto 2022. Uno stravolgimento tecnico che mancava da anni alla F1, si spera che portrà nuova linfa per la massima categoria che negli ultimi tempi non ha brillato. James Allison, dopo la delusione del 2021, si è lasciato a delle dichiarazioni riguardo quella che sarà questa stagione di F1.

“Abbiamo dovuto rielaborare la macchina da cima a fondo, con una nuova filosofia. Senza dimenticare di sviluppare il motore, che non ha ricevuto grossi cambiamenti, ma che rimarrà congelato per un bel po’ di tempo. Dobbiamo guardare alle opportunità tecniche e non che il nuovo regolamento ci concede.”

La F1 è sempre stata una gara a chi è più furbo e a chi interpreta meglio il regolamento. Come Allison afferma, sarà premura di tutti i team andare a scavare a fondo nel regolamento, per trovare quella famosa zona grigia che ti permetterà di avere qualcosa in più degli altri.

“Questo non esclude rischi, ci si muove alla cieca, senza alcun riferimento dagli altri team. È difficile anticipare quello che sarà l’ordine dei valori.Tanta incertezza nelle parole di Allison, che non si sbilancia, ma fa intendere che è tosta anche per un team come la Mercedes. Difficile pensare a delle frecce d’argento in difficoltà visto quanto sia performante la Power Unit attuale, ma la F1 non è esente da sorprese.

A tal proposito Allison è sicuro che uno o due team interpreteranno male il regolamento e rimarranno indietro a tutti. Senza specificare chi, è un’ipotesi, ma potrebbe essere una realtà alla luce della complessità del nuovo regolamento.

“Immagino che tutti noi in una certa misura avremo lasciato cose sul tavolo che semplicemente non avevamo previsto. E guarderemo altre auto e penseremo ‘oh, perché non ci abbiamo pensato?‘ “

La Mercedes non è esente da rischi o sorprese, sarà una stagione lunga e complessa per tutti e le carte verranno mostrato solo nel primo GP in Bahrein.

Non ci resta che aspettare con fervore l’inizio di questa, (si spera) sorprendete stagione di F1.