F1 | Russia: Ferrari a punti con Leclerc, Vettel indietro ed infastidito

Giornata poco entusiasmante per la Ferrari in questo appuntamento di Formula 1 in Russia. Charles Leclerc, dopo essere partito in quinta fila, conclude al sesto posto. Vettel finisce fuori dalla zona punti davanti a Raikkonen.

Gara insipida quella della Ferrari sul circuito di Sochi. Il Cavallino Rampante conclude in zona punti con la vettura di Charles Leclerc in sesta posizione: un “buon” risultato visto l’andazzo di questa stagione.

Un fine settimana non molto entusiasmante per il monegasco che lo ha visto partire in quinta fila, anziché in sesta (Albon penalizzato per aver montato un nuovo cambio sulla propria RB16), sulla griglia di partenza accanto a Pierre Gasly. Già nella giornata di ieri il #16 della Rossa ha dovuto fare i conti, per l’ennesima volta, con una monoposto che non va in nessun modo, neanche con i nuovi aggiornamenti.

Al 21esimo giro Leclerc si è trovato in terza posizione alle spalle di Bottas e Verstappen, ma senza aver ancora effettuato il pit-stop obbligatorio. La sosta ai box arriverà pochi giri più avanti, in cui verrà montata la mescola bianca: il “sogno” di una Ferrari a podio termina qui, con il monegasco che uscirà in settima posizione tra le due Renault.

Sebastian Vettel conclude, invece, in 13esima posizione dietro alle due motorizzate Ferrari di Giovinazzi e Magnussen. Una gara vista e rivista la sua, in cui sembra non avere più voglia di lottare neanche per ottenere qualche punticino che farebbe comodo a Maranello. Inoltre a fine gara Seb ha tirato qualche frecciatina alla squadra sul tema strategia (avrebbe voluto fermarsi in momenti differenti). A quanto pare il tedesco sembra essere già proiettato verso la prossima stagione in Aston Martin, nuovo capitolo della sua carriera in Formula 1.

Un entusiasmo spezzato dalla sua situazione da separato in casa e dal clima di tensione che si avverte all’interno del team. Un po’ come testimoniano l’incidente di cui ieri è stato protagonista e l’ennesimo sfogo di Charles Leclerc che pare sia essere arrivato al limite.

Intanto, a Maranello tirano un sospiro di sollievo per il sesto posto e i (pochi) punti ottenuti dal monegasco. Un risultato che fino a poco tempo fa sarebbe stato considerato disastroso e un vero e proprio fallimento.


Maria Iuliano

Classe 1996, capelli rossi come la Rossa, poliglotta e amante della Formula 1. Cresciuta con il mito di Schumacher, cerco di trasmettere la mia passione con le parole. "Ho sempre creduto che non ci si debba mai, mai arrendere, e continuare a lottare anche quando c'è una piccola, piccolissima chance". - Michael Schumacher