F1 | Gran Bretagna: Mercedes in prima fila. Ferrari entrambe in Q3.

Le qualifiche del primo weekend a Silverstone vedono ancora una volta Hamilton davanti a tutti. Vettel e Leclerc in Q3, ma attenzione all’esito dell’investigazione sul monegasco. Motorizzate Ferrari tutte nel gruppo dei primi esclusi.

Pole position numero 91 per Lewis Hamilton! Come al solito, la Mercedes occupa la prima fila della griglia di partenza che ha visto fino all’ultimo la possibilità per Valtteri Bottas di soffiare la posizione al compagno di squadra. Meglio la Ferrari che per la prima volta in questa stagione di Formula 1 centra il Q3 con entrambe le monoposto.

Spettacolo di Charles Leclerc che conclude con un giro straordinario e che fa sperare in una partenza in terza posizione: sogno che dura solo pochi secondi. Infatti, davanti a lui si piazza subito Max Verstappen con appena un decimo di differenza. Gran giro anche di Lando Norris alle spalle del #16 della Rossa. Una dimostrazione che fa capire che anche i piccoli del Circus hanno carattere per tenere testa ai veterani.

Russell (15°) per la terza volta consecutiva riesce a qualificarsi per il Q2. Il giovane di casa Williams è però sotto investigazione, colpevole di non aver rallentato in presenza di bandiera gialla. Il pilota inglese rischia di essere penalizzato di tre posizioni sulla griglia di partenza. Nonostante ciò, ha dimostrato di poter fare grandi cose se avesse in mano una macchina più veloce. Lui e tutti gli altri sopra citati sono il futuro di questo sport.

Sebastian Vettel, che insieme a Leclerc è riuscito ad arrivare fino in fondo, dovrà forse preoccuparsi per l’esito della gara di domani: infatti, il pilota tedesco partirà in decima posizione… con gomma rossa! Probabilmente una strategia sbagliata da parte della scuderia di Maranello (l’ennesima). Oltre a ciò il Cavallino Rampante attende con ansia l’esito dell’investigazione su Leclerc per unsafe release che ha visto il monegasco uscire dai box e tagliare la strada a Stroll. Il verdetto potrà penalizzare il pilota che partirà più indietro sulla griglia di partenza oppure potrà risolversi con una multa ai danni della Ferrari. Il male minore, insomma.

Malissimo le motorizzate Ferrari. Alfa Romeo e Haas tutte e quattro fuori al primo colpo, mentre l’unica motorizzata Mercedes tra il primo gruppo di esclusi è la Williams di Latifi. Non proprio una bella giornata per lui che si gira ed ed esce di pista proprio al termine della prima sessione. A parte quest’ultima, possiamo dire che il divario tra le scuderie motorizzate (Mercedes e Ferrari, n.d.r.) sia piuttosto ampio: infatti, i problemi che si riscontrano “in grande” si riflettono anche “in piccolo”.

Piccola delusione per quanto riguarda la Racing Point. Hulkenberg, sostituto di Perez risultato positivo al test Covid-19, non riesce ad andare oltre il Q2, lasciando da solo il compagno di squadra Stroll che partirà in terza fila, straordinariamente dietro alla Rossa di Leclerc. Un piccolo passo in più per la Ferrari, forse dovuto all’incredibile sforzo del monegasco. Per il resto, è ancora lontana anni luce dalle dirette concorrenti.

 


Maria Iuliano

Classe 1996, capelli rossi come la Rossa, poliglotta e amante della Formula 1. Cresciuta con il mito di Schumacher, cerco di trasmettere la mia passione con le parole. "Ho sempre creduto che non ci si debba mai, mai arrendere, e continuare a lottare anche quando c'è una piccola, piccolissima chance". - Michael Schumacher