F1 | Ferrari, scambio Sebastian Vettel-Carlos Sainz a fine stagione?

La Ferrari e Vettel sembrano sempre più distanti nel trovare un accordo per il rinnovo del contratto per il 2021. Dalla Germania emergono indiscrezioni per un eventuale passaggio del tedesco alla McLaren, con Sainz che lascerebbe Woking per prendere il posto di Vettel a Maranello. 

Deve ancora iniziare la stagione 2020 di F1, eppure il 2021 sembra già essere dietro l’angolo per quel che riguarda il mercato piloti. Ovviamente il dubbio da sciogliere è quello che riguarda Sebastian Vettel, il tedesco rinnoverà o no con la Ferrari? Nei scorsi giorni abbiamo trattato l’argomento, con “Seb” che avrebbe rifiutato l’offerta ricevuta dalla Ferrari.

Indiscrezioni provenienti dalla Germania parlano di un possibile scambio di volanti tra Vettel e Sainz per il 2021. Il pilota tedesco lascerebbe la casa di Maranello per approdare nel team di Woking, mentre lo spagnolo dalla McLaren diventerebbe il compagno di squadra di Leclerc alla rossa.

A rivelare tale indiscrezione è stato il giornalista Sascha Roos di Sky Sport Germany. Ecco quanto detto dal giornalista tedesco a tal proposito:

“L’offerta fatta dalla Ferrari a Vettel è immorale, con un grande taglio sullo stipendio e probabilmente senza lo status di numero 1. E’ un contratto che probabilmente Seb non firmerà, e potrebbe essere rimpiazzato da Carlos Sainz.”

Inoltre sempre Roos ha poi aggiunto che Vettel qualora decidesse di accettare la “sfida” McLaren ritroverebbe Andreas Seidl, con i due che si conoscono già dai tempi di quando “Seb” correva in BMW. Inoltre Vettel potrebbe dire di si alla McLaren anche per il fatto che il prossimo anno la scuderia inglese disporrà della power-unit Mercedes, al posto dell’attuale Renault.

Vettel dovrà prendere da qui ai prossimi mesi la decisione più importante di tutta la sua carriera.

Lasciare la Ferrari per tornare ad essere la prima guida in un’altra scuderia, oppure “accontentarsi” di restare a Maranello (per un altro anno?) come scudiero di Charles Leclerc.

Vettel ha dichiarato più volte il suo amore per la rossa, ma a distanza di ben cinque anni da quella “prima volta” il matrimonio tra le due parti non ha mai raccolto quanto sperato. Per un quattro volte campione del mondo, è un duro boccone da mandar giù. E quindi, forse la soluzione più logica per rilanciare la propria carriera è quella di cambiare team.

Altra cosa da considerare è questa, la McLaren è disposta ad offrire a Vettel un ingaggio superiore rispetto a quanto ha offerto la Ferrari al tedesco per il rinnovo? Considerando la crisi del coronavirus che sta colpendo la F1 sarà molto difficile. Anche per un team con una situazione economica stabile come la McLaren.

Chi sicuramente non esiterebbe ad accettare un’eventuale offerta da parte di Maranello è Carlos Sainz. Lo spagnolo è stato tra i punti di forza della risalita McLaren del 2019, dimostrando di potersi meritare una chiamata da un top-team.

Tuttavia Sainz nei giorni scorsi ha detto di voler restare a Woking anche oltre il 2020.

Ma si sa che al tempo stesso è difficile dir di no ad una chiamata da parte della Ferrari. L’eventuale coppia Leclerc-Sainz sarebbe una bella line-up aggressiva per il team di Maranello, senza ombra di dubbio.

Alberto Murador


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".