F1 | Hamilton sorpreso dalla competitività della Ferrari

Lewis Hamilton è rimasto senza parole durante l’intervista post qualifiche. L’inglese si sarebbe aspettato di essere in pole con la sua W10, invece il binomio Leclerc-Ferrari ha giocato un brutto scherzo al pilota della Mercedes. Ad ogni modo Hamilton resta il favorito per la gara.

Lewis Hamilton per soli 191 millesimi non ha ottenuto la pole position sul circuito di Marina Bay a Singapore. A rovinare la festa del pilota inglese è stato uno straordinario Charles Leclerc, con una Ferrari molto competitiva. Praticamente sulla carta, la pole è sempre stata teoricamente nelle mani di Hamilton, anche se con l’inizio delle qualifiche vere e proprie, l’inglese ha probabilmente visto scendere le sue possibilità di pole man mano che le stesse qualifiche proseguivano. Sino ad arrivare al termine delle Q3 con un risultato inaspettato, ovvero quello di vedere una Ferrari in pole.

 

Hamilton non ha forse nulla di cui recriminarsi, anzi, è stato molto bravo ad aver ottenuto la seconda posizione davanti all’altra Ferrari di Vettel (terzo). Semplicemente in qualifica la rossa ne ha avuto di più rispetto alla Mercedes.

Valtteri Bottas con l’altra Mercedes non è andato oltre il quinto posto, con il finlandese che ha pagato oltre sette decimi di distacco dal compagno di squadra. Quindi il cinque volte campione del mondo anche qui a Singapore ci ha messo parecchio del suo in qualifica.

Ciò nonostante, l’inglese della Mercedes è rimasto sbalordito dalla competitività mostrata dalla Ferrari in un tracciato (sulla carta) non congeniale alle caratteristiche tecniche della SF90. Sentite cos’ha detto l’inglese nell’intervista post qualifiche:

” Non so dove le Ferrari abbiano trovato tutto questo passo oggi perché potenzialmente non sembrava la loro pista. Invece hanno fatto grandi qualifiche e Charles ha fatto un altro grande giro. Ho cercato di fare qualcosa di speciale alla fine e ho dato tutto quello che avevo. Probabilmente ho toccato il muro un paio di volte alla fine ma non potevo tirare fuori di più dal mio ultimo giro. Domani cercherò di beffare le Ferrari. “

Dunque Hamilton nonostante la mancata pole, guarda con gran fiducia alla gara. D’altronde non potrebbe essere altrimenti visto il gran passo mostrato nella giornata di venerdì. Però con una Ferrari così in grande spolvero, il pilota della Mercedes avrà il suo bel da fare per ottenere la vittoria. Sicuramente il via sarà a dir poco rovente, con un GP che si preannuncia molto molto interessante.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento