Germania: Vettel, Ferrari e delle splendide sensazioni da confermare

Pole position per Sebastian Vettel nel Gran Premio di Germania. La Ferrari del tedesco domina le qualifiche e domani un’occasione ghiotta.

di Giulio Scaccia

Il timore era quello di non poter portare a termine tutto il programma del lavoro per la gara e le qualifiche, visto il maltempo della mattina e le basse temperature. Almeno in qualifica questo non ha influito: pole position numero 55 per Sebastian Vettel e nuovo record della pista, che ha tolto al suo idolo Michael Schumacher.

La Rossa ed il tedesco sono stati perfetti, peccato per Raikkonen che non è riuscito per una serie di piccoli errori ad artigliare la prima fila. Bottas è un cliente difficile, ma la Ferrari sa di avere una buona macchina e Vettel sembra in ottima forma.

Ecco le parole di Sebastian al termine delle qualifiche:

In qualifica la macchina è stata un vero piacere, a volte succede di fare un giro veloce e di capire di avere in mano una grande macchina. Continuavo a migliorare e sapevo che si trattava solo di fare il giro veloce. Uscendo dal Q2 sapevo che dovevo tirare fuori qualcosa dalla macchina e da me stesso sono stato contento di entrambi i giri fatti. Ho sentito l’adrenalina che pompava dentro ed è una bella sensazione. Sono felice del lavoro che abbiamo fatto anche nella notte per spremere prestazione, la sensazione è davvero di grande velocità. E poi fare la pole qui a pochi chilometri da casa, con tutto questo pubblico vestito di rosso e dei colori tedeschi è bellissimo, non vedo l’ora che arrivi domani.

Euforico Sebastian. E ne ha ragione. Sta guidando bene e la vettura lo assiste benissimo.

Domani Hamilton partirà quattordicesimo e recupererà in fretta fino alla quarta posizione, salvo stravolgimenti.

Ad Hockheneim, nonostante quanto dichiarato da Lewis, si recupera e si sorpassa. E lo stesso farà Ricciardo, che partirà quindicesimo. Con un po’ di fortuna vedremo una bella gara ricca di sorpassi.

La Ferrari ha la possibilità di allungare nel costruttori e nel mondiale piloti. Vettel gioca in casa, la vettura di Maranello è la più competitiva.

Un’occasione da non perdere. Come al solito la partenza sarà un momento cruciale come la gestione delle gomme.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Giulio Scaccia

Giornalista ed appassionato, seguo la Formula 1 dal 1978. Da Gilles Villeneuve a Michael Schumacher, sempre la Ferrari nel cuore.

Lascia un commento