Mercato piloti: in attesa di Ferrari e Red Bull si muove la Renault

Durante il week end del Gran Premio di Germania si rincorrono le voci sul mercato piloti. Mentre rimangono ancora non certe le posioni di Raikkonen, Ricciardo e Leclerc oltre come spostamento conseguente quello di Giovinazzi, qualcosa si muove in casa Renault e Force India.

Il mercato piloti ha incasellato Hamilton, Bottas e non ancora il secondo sedile in Red Bull e in Ferrari. Intanto si muove qualcosa nei team a ridosso dei primi.

Esteban Ocon Force India

La Force India, dopo essersi accontentata dei due buoni risultati in Austria e a Silverstone, si ritrova a risolvere due gatte da pelare. La situazione finanziaria è sempre stata uno dei “talloni d’Achille” del team di Vijay Mallya. Molte sono le voci di una probabile vendita della scuderia che sono circolate nelle ultime settimane, nonostante le smentite da parte del miliardario indiano.

Ma a preoccupare il team, sono delle voci di mercato del paddock che vedrebbero Esteban Ocon vicino alla Renault per l’anno prossimo. Lui che ha iniziato ad annusare l’aria di Formula 1 proprio col team connazionale nel 2016, come terzo pilota.

Ma si tratta di una situazione ancora in evoluzione come conferma Otmar Szafnauer, direttore operativo della Force India a Sky Sports:

La stagione è iniziata più tardi del previsto per noi ma finisce a novembre. I nostri piloti stanno bene

Lance Stroll Williams

nel team, ma vedremo sul da farsi. Non penso che ci siano già accordi su eventuali contratti, però abbiamo la possibilità di farlo rimanere con noi.

La Force India però, avrebbe già in mente un eventuale sostituto del francese, strizzando l’occhio a Lance Stroll, beniamino della Williams, che porterebbe nel team il suo talento annunciato, oltre ad una serie di capitali e investimenti da parte del padre che riuscirebbe a creare una situazione di stabilità economica.

Una cosa certa è che il futuro di Esteban Ocon è nelle mani della Mercedes, che ne detiene il “cartellino” poiché il francese fa parte del programma sviluppo piloti del team tedesco, e senza dubbio sarà Toto Wolff (definito “il Boss” dallo stesso Ocon) ad avere l’ultima parola sulla scelta suo prossimo team.

Le voci di mercato si susseguono. Probilmente prima della pausa estiva e a Monza sarà tutto chiaro.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Luciano Coda

Studente di Lingue, seguo la F1 dal 2010 circa e sono appassionato del suo mondo e dei suoi protagonisti. La cosa che mi interessa di più? Ricciardo che beve champagne dalla sua scarpa.

Lascia un commento