F1 | Turchia: Ferrari, Leclerc spreca ma Vettel concretizza

Miglior bottino stagionale per la Ferrari. Orfana al muretto del team-principal Mattia Binotto, il team di Maranello conquista un terzo e quarto posto. Vettel torna sul podio ma poteva andare anche meglio con Leclerc.

di Francesco Svelto |

“Sono un co***, sono un co***!” E’ con questo appellativo che Charles Leclerc etichetta se stesso alla fine di una gara pazza, positiva per la Ferrari ma che poteva andare anche meglio.

Cominciamo quindi dalla fine. 28 punti, mai cosi tanti in questa tormentata stagione di F1 2020. Un podio, per la prima volta andato a Vettel e un quarto posto per Leclerc. Vista cosi sembrerebbe la conclusione di una giornata positiva, una giornata che non ha visto – anche qui per la prima volta – la presenza di Mattia Binotto al muretto Ferrari, sostituito da Laurent Mekies in quel ruolo.

https://twitter.com/F1/status/1327945984601698304?s=20

Vettel è stato protagonista di una gran bella gara, specie nelle prime fasi con asfalto completamente bagnato. E’ li che ha costruito gran parte della sua rimonta fino al podio. Ma man mano che la pista andava asciugandosi e si è passati a situazioni di misto, Leclerc è uscito fuori rimontando fino ad attaccare Sergio Perez per il secondo posto. Secondo posto che è svanito all’ultima curva dell’ultimo giro con una manovra che ha visto Leclerc arrivare lungo e permettere a Perez di riprendersi la piazza d’onore e a Vettel di scavalcarlo per il podio.

Chissà se alla fine i punti forse sarebbero stati gli stessi, con posizioni invertite. O forse, con un po’ di fortuna, sarebbe potuto essere un doppio podio rosso. Chissà… Quantomeno Leclerc ha dimostrato di averne per la piazza d’onore che alla fine non è arrivata.

Tuttavia Vettel ha commentato cosi la situazione:

Ho visto Charles e Sergio vicini, poi Leclerc ha bloccato le gomme anteriori ed ho visto una chance per me. Ero anche vicino a Sergio per il secondo posto ma sono contento cosi. So che possiamo fare bene in gara, le ultime sono state difficili perché stando dietro non è facile passare, ma oggi con pista bagnata è stato più facile.

Mentre Leclerc si disperava soprattutto con se stesso a fine gara, davvero belli i gesti di Seb, prima con Hamilton – con lui ancora in macchina e commosso per il settimo titolo appena conquistato – stando al suo fianco per diversi secondi e congratulandosi e poi per le sue belle parole nei confronti della squadra.

La Ferrari, comunque, va via da Instabul col miglior risultato stagionale. E intanto Mattia Binotto ha annunciato la sua assenza anche in Bahrain, prossimo appuntamento.

https://twitter.com/F1/status/1327946482142547970?s=20

Francesco Svelto


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".