F1 | Allievi: “Vettel ha fatto il suo tempo, non ha capito niente della Ferrari”

Torna Pit Talk, puntata 211, mentre ci avviciniamo sempre più all’inizio del campionato di Formula 1 2020. Ospite della puntata il giornalista Pino Allievi, che ha commentato quella che è, o che eventualmente, sarà, la situazione di Sebastian Vettel in Ferrari.

L’attesa sta per finire, manca poco al weekend che aprirà le porte di questa lunga stagione di F1, nel mentre Pino Allievi, ospite nella puntata 211 di Pit Talk, esprime quella che è la sua opinione sulla posizione di Sebastian Vettel all’interno della Ferrari, avendo il contratto in scadenza.

Alla luce dell’esplosione della rivalità tra Vettel e Leclerc, Allievi commenta così:

“Se Vettel va’ forte se lo tengono, se va’ allo stesso ritmo di inizio 2019, lo mandano via. Vettel in Ferrari ha fatto il suo tempo. Doveva dare di più, non ha mai capito la mentalità Ferrari.”

Parole interessanti quelle di Allievi che a detta sua vedono il tedesco alla conclusione del suo ciclo a Maranello, senza aver raggiunto l’obbiettivo da lui tanto desiderato, il titolo mondiale.

La situazione di Vettel è complessa, peggioratasi con l’ascesa di Charles Leclerc in Formula 1, il tedesco con il contratto in scadenza, non ha più molto tempo.

In un team se non si vince la colpa non è mai del singolo, ma è anche vero che Vettel negli ultimi 2 anni non ha dimostrato ciò che dovrebbe dimostrare un 4 volte campione del mondo.

“Dopo 6 anni va’ bene cambiare, è salutare per la Ferrari, lo è meno per Vettel che potrebbe andarsene via scornato.”

Allievi senza giri di parole ammette che Vettel non ha più nulla da dare dopo 6 anni di alti e bassi, arrivato nel 2015 come il “salvatore” della Ferrari.

Il rammarico sarebbe tanto sia per i tifosi, che per il pilota stesso, il quale non è mai riusito a interrompere l’egemonia Mercedes.

C’è da dire che il contratto di Sebastian Vettel è piuttosto pesante, nonostante la Ferrari non sia mai stata impeccabile nello sviluppo della monoposto, i risultati non sono mai del tutto arrivati.

Con l’ombra di Leclerc alle spalle, il destino di Vettel sembra avere una sola direzione.

“Qualche chances di vincere la avuta, ma non l’ha sfruttata. Giusto dare la chance ad un altro.”

Tutto fa pensare ad un rancoroso addio di Vettel da Maranello.

Una convivenza che, nonostante l’approccio di Vettel in Ferrari, non è mai riuscita a dare quel guizzo in più per poter trovare la gloria.

Sarà una stagione critica per Vettel, aldilà delle performance della monoposto, sarà importante il confronto con il compagno di squadra.

Con un contratto pesante e in scadenza, una situazione come la sua non dev’essere piacevole.

Ancora una volta saranno le prestazioni a parlare per l’ex Red Bull, che dovrà dimostrare per l’ennesima volta di meritarsi quel sedile.

La stagione di F1 non è ancora iniziata, le carte sono ancora coperte, la parola passa a Vettel e alla Ferrari.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...