F1 | Allison: la Mercedes 2020 è un grande passo avanti

In un video pubblicato domenica scorsa, James Allison apre le quinte alla nuova monoposto che affronterà il mondiale F1 2020, e dichiara come la Mercedes W11 non è soltanto una evoluzione della vincitrice dell’anno scorso.

di Federico Caruso | @fclittlebastard

Domenica scorsa (23/02/2020 nds), James Allison, direttore tecnico della Mercedes F1, attraverso i canali social, ha pubblicato un video dove afferma che il team ha deciso di sviluppare una macchina che fosse aggressiva, e non una semplice evoluzione dell’auto dell’anno scorso.

Allison ha detto: “La nostra tentazione era quella di continuare a lucidare la Mercedes W10. Dopo tutto ha terminato la stagione in modo molto forte ed ha avuto uno sviluppo rapido per tutto l’anno. Avevamo molte opportunità per renderla ancora più veloce. Questo nostro approccio conservatore era molto allettante. Ma alla fine abbiamo deciso che non sarebbe bastato. Sentivamo il respiro dei nostri avversari sulle nostre spalle. Conosciamo la loro fame e sappiamo che se non facciamo qualcosa di impressionante con questa macchina, ci mangeranno e ci lasceranno indietro. Quindi, abbiamo deciso di realizzare un’auto aggressiva. Nonostante il fatto che non ci siano cambiamenti nei regolamenti, abbiamo preso ogni parte dell’auto e abbiamo visto se potevamo sfidare noi stessi per migliorarla”.

Allison, durante il video, evidenzia molteplici aree di innovazione per la F1, ovvero il concetto aerodinamico attorno alle ruote anteriori, la struttura di impatto laterale, le prestazioni e la struttura del motore, e il design “estremamente avventuroso” delle sospensioni posteriori.

“Qui abbiamo un’auto che è in vantaggio rispetto a quella in termini di carico aerodinamico” parlando della nuova Mercedes W11 rispetto alla vecchia Mercedes W10 del campionato F1 2019.

Nel video, ovviamente non fa nessun riferimento al DAS, oggetto di discussione in questi giorni. Per chi non lo sapesse, del DAS Mercedes ne abbiamo parlato https://www.f1sport.it/2020/02/f1-il-das-mercedes-il-funzionamento-facciamo-chiarezza/  in questi giorni.

Di certo è che anche quest’anno la Mercedes si presenta come auto da battere per il Mondiale F1 2020. Su questo non ci sono dubbi.

Ecco il video completo:


Federico Caruso

Nato a Roma sotto il segno dei motori turbo V6 nel 1984. Sono sempre alla ricerca di qualcosa che mi sappia emozionare come Ayrton Senna. Scrivo con passione per amore della F1.