F1 | Vettel e quella cena con Horner ed Ecclestone

Durante la scorsa puntata di Pit Talk è stato chiesto a Roberto Chinchero cosa ne pensassse delle voci riguardo la possibile partenza di Vettel dalla Ferrari. Vi riproponiamo un passaggio dell’intervista fatta dal nostro Antonio Granato al giornalista di Motorsport.com.

Granato: Si è rotto qualcosa dopo il GP di Sochi tra Vettel e la Ferrari? Si è parlato della possibilità di una sua sostituzione e dell’arrivo di Hulkenberg o Ricciardo e di un suo rientro in Red Bull. Tu cosa ne pensi?

Non è una voce nuova. Si è parlato di questo rumors nel paddock. Quando accadono situazioni  così con un Vettel in difficoltà, queste voci prendono quota. Non credo però ci siano novità nel dopo Sochi.

Ci è stata per la verità una cena a Sochi tra Ecclestone, Vettel ed Horner. Ovviamente un po’ tutti ci abbiamo speculato un po’, perché ora la situazione in questo momento non è semplice. Credo che la Ferrari abbia un piano B, come tutte le squadre hanno ed abbiano anche loro un pilota che potenzialmente possa sostituire uno dei suoi.

Non vedo però niente di particolarmente nuovo ma non chiuderei totalmente la porta alla possibilità che Vettel possa prendersi un anno sabbatico oppure passare ad un altro team. Gli attribuisco però una  percentuale molto bassa per una questione di contratti e clausole. Sai per Vettel non è una situazione abituale quella di trovarsi a lottare all’interno del suo team. L’ha vissuta una volta sola nel 2014 e ha cambiato aria.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato

Lascia un commento