Montecarlo: Ocon sesto al traguardo, con un favore alla Mercedes
 

 


Montecarlo: Ocon sesto al traguardo, con un favore alla Mercedes

Sul circuito di Montecarlo tra le sorprese in positivo c’è Esteban Ocon. Il pilota della Force India giunge sesto al traguardo, dietro ai big. Il francese si è reso protagonista anche per aver fatto palesemente passare Hamilton nella prima parte di gara.

Tra gli MVP del GP di Montecarlo troviamo sicuramente Esteban Ocon. Il francese in pratica ha mantenuto sino al traguardo la stessa posizione conquistata nel corso delle qualifiche. Per la Force India sono punti preziosissimi in ottica costruttori, data anche la situazione economica attuale del team.

Ocon è stato il “primo degli altri” al traguardo, dimostrando la sua gran maturità in una gara difficile come quella del Principato. Il francese oltre a non aver commesso nessun errore lungo il weekend, è riuscito a sfruttare al meglio la buona competitività della sua Force India.

Inoltre il pilotino di casa Mercedes è stato bravo negli ultimi giri della corsa a tener dietro un arrenbante trenino composto da Gasly, Hulkenberg e Verstappen.

Il raffronto con il team-mate Perez è nettamente a favore del driver transalpino. Perez non è riuscito ad andare oltre la dodicesima posizione, tagliando il traguardo a quasi cinquanta secondi da Ocon. Bisogna però anche dire che il messicano è stato condizionato da un problema con il fissaggio della gomma posteriore destra nel corso del pit-stop.

Oltre che il bel risultato conquistato nel GP di Montecarlo, Ocon si è reso protagonista anche per una manovra nel corso del quindicesimo giro della gara.

Il francese ha alzato il piede sulla discesa del tunnel poco prima della chicane, consentendo un sorpasso a dir poco agevole a Lewis Hamilton. Va bene che Ocon fa parte del programma giovani piloti della Mercedes, ma lasciar passar così palesemente un pilota di un’altra scuderia non è stato proprio un bel gesto sportivo.

Ai microfoni di Sky Sport Italia il francese ha semplicemente risposto che non avrebbe avuto nessun senso lottare con Hamilton, dato la superiorità della Mercedes nei confronti della Force India. Tale affermazione lascia quasi pensare che ci sia stato un’ordine via radio direttamente da parte del team principal Mercedes Toto Wolff al muretto box della Force India. Chissà, magari con questa manovra Ocon ha forse messo un tassello per quel che riguarda un suo passaggio in Mercedes al posto di Bottas nel 2019. Scherzi a parte non è stata di certo una bella figura per un pilota come Ocon, solitamente sempre corretto in pista.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento