F1 | Minardi Day 2017: piloti, tecnici e musica nel paddock di Imola

Alla seconda edizione del Minardi Day a Imola, i prossimi 6 e 7 maggio, parteciperanno anche tantissimi tra piloti, tecnici ed ingegneri che hanno fatto la storia del team faentino. Ecco la parte del comunicato ufficiale relativa. 

Gli appassionati avranno la possibilità di incontrare i piloti che hanno scritto pagine importante  storia del motorsport e della scuderia faentina come Miguel Angel Guerra, Pierluigi Martini e Paolo Barilla vincitori anche della 24 Ore di Le Mans, Alessandro Nannini, Adrian Campos, Luis Perez Sala, Roberto Moreno, Luca Badoer, Tarso Marques, Jarno Trulli, Gaston Mazzacane, insieme al vincitore di cinque Le Mans Emanuele Pirro, al vice-campione del Mondo di F1 del 1992 con la Williams Riccardo Patrese, Andrea Montermini e agli ingegneri Gabriele Tredozi – direttore tecnico del Team Minardi dal 2001 al 2005, ma nell’organigramma già dal 1988, Aldo Costa e Simone Resta entrambi partiti da Faenza per arrivare rispettivamente a Brackley a capo della Mercedes F1 campione del mondo con Hamilton e Rosberg e a Maranello in qualità di capo progettista della Scuderia Ferrari

«Abbiamo creato un programma eterogeneo. Tanta azione in pista con le monoposto di Formula 1, Formula 2, Formula 3 e vetture GT, ma anche tanto spettacolo col Live Music Show e la Minardi Classic che toccherà i borghi più belli della Romagna prima di arrivare in Autodromo, oltre alla gara fotografica»

Gian Carlo Minardi

Nella serata di sabato 6 quando si spegneranno i motori, nel Paddock si accederanno i riflettori del Live Music Show (a partire dalle ore 21,00) che vedrà sul Minardi Live Stage Dedo & The Megaphones ed la Guest Star d’eccezione Max Gazzè, un grande artista e un eccellente driver. I biglietti sono già in vendita sul circuito TicketOne insieme all’abbonamento due giorni.

In collaborazione col Club Romagnolo Auto e Moto d’Epoca- C.R.A.M.E., il cui presidente Bruno Brusa è proprietario della GM75 Minardi, nella giornata di sabato 6 maggio oltre 40 vetture d’epoca come l’Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport Spider Zagato sfileranno in un percorso che si snoderà per oltre 40 chilometri fra le splendide colline romagnole toccando magnifici borghi medievali e città d’arte, prima di fare il loro ingresso in autodromo nel tardo pomeriggio. Le vetture della Minardi Classic resteranno in mostra all’interno del paddock per l’intera durata della manifestazione.

Il prologo della Kermesse avverrà venerdì 5 con la Festa del Golf, a partire dalle ore 14,00, presso il Golf Club “Le Cicogne” di Faenza con piloti e celebrità dello sport e vip si sfideranno una partita di fronte a tutti gli appassionati che potranno accedere gratuitamente all’interno del club

Spazio anche alla fotografia. A partire dalle ore 9.00 di sabato 6 fino alle ore 12.00 di domenica 7 maggio tutti gli appassionati potranno partecipare alla gara fotografica, le cui immagini saranno esaminate a insindacabile giudizio da una commissione presieduta da Angelo Orsi, famoso foto-report del Mondiale di Formula 1. L’autore della foto prescelta avrà il privilegio di fare un giro sulla pista di Imola a fianco di un pilota professionista

Per l’occasione, la mostra “Imola Formula 1 1963-2006: la storia continua” allestita all’interno del museo “Checco Costa” sarà arricchita con numerosi esemplari di vetture  realizzate da Gian Carlo Minardi, per un viaggio tra le più belle e importanti monoposto del mondiale di Formula 1 che hanno solcato il tracciato di Imola.

Non mancheranno i furgoncini dello Street-food per degustare i sapori della cucina romagnola e il corner dedicato all’area gaming con sfide ai simulatori.

Tutte le informazioni per la richiesta degli accrediti media (stampa, fotografi e TV) sono disponibili a questo indirizzo (QUI)


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Lascia un commento