F1 | Minardi Day 2017: in anteprima le vetture che vedremo a Imola

Ad un mese esatto dall’evento, iniziano a trapelare indiscrezioni sui primi, roboanti, nomi di monoposto che potremo vedere all’Historic Minardi Day 2017. Tra la leggendaria Minardi-Lambo e la misteriosa Ferrari “spazzaneve”, la pit-lane promette di essere un tripudio di ricordi, storie ed emozioni. Ma non finisce qui…

di Francesco Svelto |

 

Grandi emozioni attendono gli appassionati di motorsport in vista del prossimo Historic Minardi Day, il 6 e 7 maggio all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. In questi giorni iniziano a trapelare le prime indiscrezioni sui bolidi che potremo ammirare in pista ed in pit-lane, e la lista toglie decisamente il fiato.

Collezionisti e piloti di svariate parti del globo porteranno i loro gioielli a rombare e sfrecciare sul caldo asfalto del Santerno per quella che sarà una kermesse dall’altissimo valore storico ed emotivo che quest’anno vedrà addirittura raddoppiare i giorni della manifestazione.

Le monoposto faentine che potremo ammirare in pista e ai box, addirittura toccandole con mano, saranno tantissime, circa 25! Tra esse anche la leggendaria Minardi-Lamborghini del 1992, disegnata nel telaio da Aldo Costa e equipaggiata dal roboante propulsore Lamborghini LE3512, un urlante 12 cilindri con V da 80 gradi firmato da Mauro Forghieri e capace di scatenare oltre 700 cavalli nelle sue ultime versioni da gara. Il gioiello sarà portato ad Imola direttamente da Frits van Eerd, magnate olandese che parteciperà alla prossima 24h di LeMans in categoria LMP2 insieme a Rubens Barrichelo e Jan Lammers, che ci permetterà di camminare accanto anche alla Minardi PS01, la vettura del debutto in F1 di un certo Fernando Alonso.

Non solo Minardi, però, ad arricchire l’evento imolese bensì tante altre vetture come la Ferrari soprannominata “spazzaneve”, ossia una versione molto particolare ed avveniristica della famosa 312B3 che non ha mai visto la pista. Essa, infatti, fu la prima base del progetto Ferrari per il 1973 ma poi il suo sviluppo fu accantonato per dare spazio a soluzioni più tradizionali.

E in vista del sempre più probabile ritorno dell’Alfa Romeo in F1 a medio-lungo termine, saranno sotto gli occhi degli appassionati alcune stupende monoposto della casa del Biscione. Il marchio del gruppo FCA è proiettato a solcare nuovamente i tracciati iridati. Oltre ad essere un sogno del presidente Sergio Marchionne, Alfa ha partecipato all’ultimo meeting di Parigi per gettare le basi delle power-unit del futuro. Quindi qualcosa di concreto, in tale ottica, c’è! E quale migliore occasione se non quella del Minardi Day per ammirare i suoi gioielli del passato?

La lista tuttavia è ben lungi dall’essere completa e grandi novità avremo nei giorni a venire. Per l’evento vi invitiamo a consultare il portale ufficiale, www.MinardiDay.it, dov’è disponibile l’intero programma della kermesse e tutti i dettagli divisi per giornate. Sarà possibile seguire gli aggiornamenti anche tramite i Social Network Facebook e Twitter, usando gli hashtag #HMD2017 e #MinardiDay, e il sito www.minardi.it.

 

Francesco Svelto


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Lascia un commento