F1 Strategy Group: gelate le speranze della ex-Marussia
 

 


F1 Strategy Group: gelate le speranze della ex-Marussia

06 Febbraio 2015 – Ieri a Parigi si è tenuto un altro incontro dello Strategy Group alla presenda del Presidente FIA, Jean Todt e di Bernie Ecclestone. La Force India pone il veto alla ex-Marussia nel poter utilizzare le monoposto 2014 per il campionato alle porte.

Nella riunione di ieri si è parlato di come cambiare la F1 in vista del biennio 2016-2017. Sarebbero emerse due opzioni da tenere in considerazione: se tali cambiamenti dovessero avvenire già dal prossimo anno, verrebbero apportate modifiche solamente alla parte aerodinamica delle vetture e riguardo gli pneumatici, lasciando da parte ulteriori proposte per le power-unit; se, al contrario, si aspettasse il 2017 per apportare modifiche più ampie, allora tali modifiche riguarderebbero anche le power-unit, con un incremento di potenza sino a 1000 cv.

Il modo più semplice ed economico nel farlo sarebbe quello nell’abolire il flussometro, che attualmente limita le monoposto ad un massimo di 100 kg (130 litri) di carburante in una singola gara. Tra le altre cose si sarebbe parlato anche nella possibilità di rendere le vetture più difficili da guidare per i piloti.

Priorità, quindi, data a monoposto più aggressive, spettacolari e potenti, con aerodinamica semplificata e gomme al posteriore con un diametro maggiore all’attuale. Più che parlare di evoluzione si parla di rivoluzione in F1 ma senza far lievitare troppo le spese, ricordando le parole dure nelle scorse settimane del team principal della Ferrari, Maurizio Arrivabene, nei confronti dell’attuale F1 che, a detta sua, è troppo lontana sia da quello che dovrebbe essere lo sport oggi e sia dal grande pubblico nelle piste e negli ascolti televisivi. Una F1 senza pubblico sarebbe come una monoposto senza carburante, non potrebbe mai funzionare.

Altro tema delicato che si è discusso ieri nella riunione di Parigi è stato il possibile ritorno della Marussia (ora Manor Grand Prix) nel mondiale di F1 che inizierà tra poco più di un mese a Melbourne. La richiesta da parte del team era di poter utilizzare le monoposto 2014 adattate. Ci voleva, però, l’unanimità da parte di tutti i team che non è arrivata a causa della Force India che ha posto un veto su tale possibilità (senza fornire una valida motivazione per giustificare tale decisione). Quindi il calvario per il team Manor sembra non aver proprio fine. Vedremo se alla fine la Force India cambierà idea.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento