martedì, Febbraio 7, 2023

F1 | I papabili sostituti di Binotto secondo Zapelloni

Umberto Zapelloni, ospite a Pit Talk, illustra una lista di possibili sostituti di Mattia Binotto per il ruolo di team-principal della Ferrari F1 che sarà vacante dal 1 gennaio 2023.

L’intervento di Umberto Zapelloni a Pit Talk lo scorso lunedi, ha riguardato anche la rosa di nomi papabili per essere il prossimo Team Principal Ferrari.

Più di una voce si sussegue in merito al nome del futuro capo della scuderia di Maranello; tra queste, si fa sempre più forte la possibilità che possa essere italiano.

La lista dello Zap

Secondo Zapelloni, i nomi dei  possibili italiani che possano occupare quel posto sono pochissimi:

Massimo Rivola

Faentino classe ’71, è stato in Ferrari dal 2009 per dieci anni; della Rossa è stato dirigente sportivo del team di F1 nonchè, dal 2016, direttore della Ferrari Driver Academy. Dal 2019 è amministratore delegato di Aprilia Racing.

Visto il miglioramento continuo della casa di Noale in MotoGP, è probabile che Rivola decida di andarsene solo dopo aver vinto il primo campionato nella massima serie motociclistica, traguardo non più così distante.

Aldo Costa

Nato a Parma nel 1961, è stato direttore tecnico della Scuderia Ferrari dal 2008 al 2011 e in Mercedes AMG F1 dal 2011 al 2018. Dopo un anno di transizione sempre in Mercedes, dal ricopre lo stesso incarico per Dallara.

In un comunicato rilasciato per Dallara nel 2020, ha dichiarato di essere passato all’azienda di Parma per poter essere più vicino a casa; probabilmente non è nelle sue intenzioni ritornare nel circus e stare lontano per mesi.

Maurizio Arrivabene

Secondo Zapelloni, non è affatto improbabile un ritorno dell’ex Team Principal, con Andrea Agnelli alla presidenza.

Le vicende giudiziarie che vedono protagonista la dirigenza Juventus, dove Arrivabene ne è stato l’amministratore delegato, fanno pensare ad un periodo “sabbatico”, in attesa che tutto si chiuda, nel bene o nel male.

Antonello Coletta

Ferrarista dal 1997, è l’attuale responsabile delle Attività Sportive GT per il Cavallino. Deus ex machina del progetto Hypercar Ferrari, sarà impegnato il prossimo anno nel World Endurance Championship con la bellissima 499 P.

Su quest’ultimo, Umberto Zapelloni spera che non voglia avventurarsi in F1 prima di provare l’ebrezza di Le Mans, fortemente voluta dallo stesso Coletta.

 

La lista di Zapelloni ha diversi papabili nella rosa, tutti con un presente o un passato all’interno di scuderie a quattro ruote.

Non è detto però che il nuovo TP debba per forza provenire dall’automobilismo sportivo, come nel caso di Marco Mattiacci nel 2014, con un curriculum incentrato nella gestione d’impresa.

Così come Massimo Rivola è passato dalle quattro alle due ruote, non deve essere un tabù la possibilità che il sostituto di Mattia Binotto passi dalle due alle quattro ruote.

 

Ultimi articoli

3,686FollowersFollow
1,140SubscribersSubscribe