F1 | Bottas e l’obiettivo mondiale: “Posso essere un po’ più egoista”

La Mercedes parte favorita per la vittoria finale in F1 per il 2021 con la sua W12, così come Hamilton, pronto a competere per conquistare l’ottavo titolo iridato; Valtteri Bottas, da parte sua, spera di fare abbastanza per strappare il mondiale dalle mani di re Lewis. Sarà una battaglia fino all’ultimo giro o l’ennesimo proposito che non verrà realizzato?

Nel corso di questa settimana la Mercedes ha reso nota la livrea con cui scenderà in pista per la stagione 2021, che partirà il 12 marzo con i test invernali in Bahrain. Senza alcun dubbio, il team di Stoccarda è il favorito per la vittoria finale del mondiale costruttori e piloti.

Con la firma del rinnovo, Lewis Hamilton salirà a bordo della W12 a caccia dell’ottavo titolo di F1, un traguardo che gli permetterebbe di abbattere un altro muro innalzato anni fa da Michael Schumacher con la sua Ferrari. Dall’altra parte, però, c’è il suo compagno di squadra Valtteri Bottas che, anche per questa stagione, ha intenzione di realizzare i suoi propositi.

Il pilota finlandese aspira, naturalmente, a vincere il mondiale con Mercedes. Obiettivo che si pone ogni anno e che, puntualmente, non riesce mai a raggiungere. Quando per errori personali (e che non sono accettabili per un aspirante campione del mondo), quando per ordini di scuderia o semplicemente perché il suo compagno di squadra riesce a gestire in maniera diversa le situazioni più critiche.

In alcuni anni in F1 ho decisamente messo troppa pressione su me stesso. Ci sono state volte in cui ho ricevuto troppa pressione dall’esterno e viceversa. Lewis ha vinto il titolo ogni anno da quando siamo compagni di squadra. Tuttavia, stiamo iniziando una nuova stagione, un nuovo capitolo. E credo assolutamente di poter lottare per il titolo. Questo è ancora il mio obiettivo, ma la strada è lunga per arrivarci e devo affrontarla passo dopo passo.

Bottas F1

Chiederò tutto ciò di cui ho bisogno per ottenere il supporto e le informazioni che mi servono. E forse posso essere un po’ più egoista. Ovviamente non esagererò, ma il mio obiettivo finale quest’anno è poter dire all’ultima gara, ad Abu Dhabi, che ho dato tutto per vincere il titolo. Questo è l’obiettivo e lo condividono tutte le persone intorno a me e con cui lavoro.

E’ vero, la strada è ancora lunga e i cavalli si vedono alla fine. L’avversario da battere sarà indubbiamente il pilota anglo-caraibico, il favorito di questa nuova edizione del campionato di F1. Inoltre, è da vedere se Mercedes permetterà a Bottas di “essere egoista” e ottenere quel mondiale che sogna ormai da fin troppo tempo.


Maria Iuliano

Classe 1996, capelli rossi come la Rossa, poliglotta e amante della Formula 1. Cresciuta con il mito di Schumacher, cerco di trasmettere la mia passione con le parole. "Ho sempre creduto che non ci si debba mai, mai arrendere, e continuare a lottare anche quando c'è una piccola, piccolissima chance". - Michael Schumacher

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: