F1 | Mugello: Mercedes detta legge, Ferrari ancora dietro Alfa Romeo

La prima volta ufficiale della F1 sul circuito del Mugello per il GP della Toscana. Prove libere all’insegna di Mercedes e Red Bull. Bene anche la Renault che può lottare per qualcosa di importante domenica. Male, ancora, la Ferrari, dietro nuovamente anche alla Alfa Romeo. 

Il circus assaggia per la prima volta l’esaltante asfalto del Mugello in un weekend ufficiale di F1. Cambia la pista ma non cambia la storia per la Ferrari. Le Rosse (amaranto storico a dire il vero per oggi e per il resto del weekend) hanno ancora sofferto sui tempi sia in condizione di qualifica che sul passo gara.

Eppure la prima sessione di libere del mattino aveva fatto pensare a qualcosina di diverso. Charles Leclerc, infatti, pareva aver trovato la quadra per permettere alla sua SF1000 – che festeggia al Mugello anche la sua nomenclatura – di danzare tra le curve ad media/alta percorrenza del tracciato toscano con ritrovato slancio e brillantezza.

Ma la speranza della prima sessione, dicevamo, è svanita nella seconda quando sia Leclerc che Vettel sono tornati ad accusare un distacco di circa 1.5 secondi dalla vetta (in condizioni di assetto medio, ne di qualifica ne di gara). Peggio è andato, invece, nella simulazione gara dove la Rossa, con le gomme rosse (scusate il gioco di parole), proprio non va.

Da capire quindi la posizione di qualificazione della giornata di domani per ottimizzare al massimo la strategia in vista di domenica in quanto il passo su gomma Pirelli PZero morbida proprio non c’è. E se non bastasse, proprio alla fine della seconda sessione, il motore della Ferrari nr.5 di Sebastian Vettel si è ammutolito improvvisamente senza un apparente perchè. Da analizzare i motivi per sperare di non dover sostituire alcun componente della power unit che potrebbe comportare qualche tipo di penalità in griglia. Andando ad aggravare ulteriormente una situazione già drammatica.

Da segnalare in questo venerdì le brillanti prestazioni di Valtteri Bottas con la Mercedes, apparentemente davanti a tutti in tutte le condizioni. Molto bene anche la Red Bull con Max Verstappen ma  un risultato positivo per loro era facilmente auspicabile alla vigilia. Da tenere sotto osservazione anche la Renault con entrambe le vetture.

https://twitter.com/F1/status/1304367450327220225?s=20

https://twitter.com/F1/status/1304428250207260673?s=20


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".