F1 | Coronavirus: come organizzare il calendario 2020?

A causa dell’epidemia di coronavirus ci sono stati molti rinvii di competizioni sportive: sarà possibile recuperare tutte le gare del calendario 2020 di F1?

Questa domenica avremmo voluto commentare l’inizio del mondiale 2020 a Melbourne, ma data l’epidemia in corso è stata presa la decisione di annullare l’evento. Decisione sacrosanta, ma con tempistiche totalmente inadeguate.

Il coronavirus ha causato la sospensione di quasi tutte le competizioni sportive a livello globale. I campionati di calcio, l’NBA, la MotoGP e adesso anche la F1. Con dei calendari così fitti è difficile cercare di recuperare ogni gara, vediamo quindi quali possono essere delle soluzioni.

Finora le gare annullate rinviate ufficialmente sono Australia, BahrainCina Vietnam. Inoltre sono in forte dubbio l’Olanda, la Spagna e probabilmente anche Monaco.

Per quanto riguarda la tappa monegasca, la FOM avrebbe intenzione di far iniziare il campionato proprio da lì. I residenti nel principato hanno detto che stanno iniziando i lavori di montaggio delle tribune e del paddock. Probabilmente si spera che entro la metà di maggio la situazione possa migliorare e far sì che il campionato possa partire.

Viene da dire che è più una speranza che una possibilità. In Cina la situazione si sta risolvendo, ma il paese è rimasto fermo per un mese abbondante. Con molta probabilità dovrà accadere lo stesso per gli altri paesi affetti dal contagio, praticamente tutti.

La pausa estiva certamente salterà. Appena terminerà l’epidemia il circus riprenderà il giro del mondo interrotto a novembre e mai realmente iniziato nonostante a Melbourne fosse presente tutto il paddock.

Ma quali delle gare previste in questo inizio di stagione verranno recuperate? C’è assoluta volontà di recuperare il più possibile, ma c’è anche la consapevolezza che non sarà possibile. Le gare europee, soprattutto la Spagna, andranno valutate fra qualche settimana, dato che il coronavirus ancora non è nella sua fase massima di contagio. Invece Cina e Vietnam, dove l’emergenza sta terminando, potrebbero essere recuperate.

Sia FOM che Liberty Media stanno monitorando la situazione minuto per minuto. La speranza, stavolta, è che le decisioni vengano prese nei tempi e nei modi corretti. Che ciò non avvenga durante un normale weekend di gara fa arrabbiare, ma che capiti in queste circostanze non è semplicemente accettabile.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...

Tommaso Magrini

Editore di F1Sport.it Studente in Operatore Giuridico d'Impresa presso l'Università degli Studi dell'Aquila. Mail: tommasomagrini@f1sport.it