F1 | Russell esce allo scoperto: vuole la Mercedes!

George Russell alla sua prima stagione in F1, si sta ben comportando. Il rookie inglese al momento sta pensando esclusivamente al suo impegno con la Williams, ma al tempo stesso si sente pronto per un’eventuale chiamata da parte della Mercedes. Toto Wolff lo terrà in considerazione?

George Russell sta disputando la sua prima stagione in F1  con la Williams. Nonostante la vettura decisamente poco competitiva, l’inglese sta dimostrando di meritarsi la sua chance in F1. Al momento è uno dei giovani più interessanti presenti nella griglia, assieme al connazionale Lando Norris. Non a caso lo scorso anno sono stati i due britannici (assieme ad Albon) a contendersi il titolo della F2, con Russell che ha alla fine ha avuto la meglio. Vincendo meritatamente.

Quest’anno sta vincendo il confronto interno con Robert Kubica alla Williams, anche se bisogna dire che il pilota polacco ha avuta molta sfortuna in questa prima parte di campionato.

Ciò nulla toglie al talento del pilotino di scuola Mercedes, con la casa di Stoccarda che fornisce la power-unit al team inglese. Con la Mercedes che ha “parcheggiato” così un suo pupillo in una sorte di team satellite, per farlo crescere e fargli maturare esperienza.

Russell è si un pilota Williams, ma al tempo stesso è “coccolato” dal team principal della Mercedes Toto Wolff. Il manager austriaco ha tutt’ora un occhio di riguardo per il pilota nativo di King’s Lynn. Ed in futuro non poi così distante, per il rookie della Williams chissà, potrebbe presto arrivare una chiamata da parte di Toto Wolff per guidare la Mercedes.

Russell a proposito di un’eventuale chiamata da parte della casa di Stoccarda, sentite cos’ha detto ai microfoni di Associated Press:

” Se Wolff mi chiamasse domani e mi chiedesse se sono pronto a guidare per la Mercedes, la mia risposta sarebbe ‘assolutamente’. Non farò il tifo affinché Valtteri abbia delle brutte gare. Ho intenzione di andare là fuori e farlo accadere grazie a me stesso. Se ciò non sarà sufficiente, allora alzerò le mani e dirò che non ho fatto il mio lavoro. Al momento sono al 100% concentrato sulla Williams, ma se la Mercedes chiamerò sarò pronto. La Mercedes mi ha dato degli obiettivi. Ogni volta li ho raggiunti e mi hanno premiato. Ho fiducia che, se corro al giusto livello, non ci sia motivo per cui non avrò la mia opportunità. “

Insomma Russell sembra essere molto determinato, e consapevole dei propri mezzi. L’inglese nonostante i soli 21 anni dimostra di essere già un pilota maturo, nonostante alle spalle abbia solo 9 GP in F1. Toto Wolff sa che oltre ad Esteban Ocon, c’è anche George Russell su cui poter puntare. Non in ottica 2020, ma bensì per il 2021, quando il contratto di Lewis Hamilton con la casa di Stoccarda giungerà al termine (salvo un rinnovo tra le due parti chiaramente). L’altro pilota Mercedes Valtteri Bottas salvo sorprese, verrà riconfermato nuovamente. L’unico dubbio se solo per un anno, o con un rinnovo pluriennale.

Ma alle spalle di Hamilton e Bottas, i contendenti per guidare in futuro la Mercedes sono già due. Con e Russell. Entrambi molto determinati e con un piede maledettamente pesante.

Toto Wolff avrà una decisione non poco importante da prendere in ottica futura. I giovani arrembanti stanno arrivando. Ed iniziano già a bussare alle porte della Mercedes.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento