F1 | Pirelli cambia la costruzione degli pneumatici

Pirelli avrebbe cambiato segretamente la costruzione dei suoi pneumatici di F1.

23 gennaio 2016 – Questo è quanto afferma la nota rivista inglese F1 Racing, segnalando che l’aggiunta della mescola ultra soft non è l’unico cambiamento del fornitore ufficiale di pneumatici di F1 in vista della nuova stagione.

Il report di F1 Racing evidenzia grandi cambiamenti che sarebbero stati apportati alla metodologia di costruzione della gomma versione 2016. Tali cambiamenti sarebbero già stati testati durante le prove di Abu Dhabi (post GP) di fine anno scorso ma i team non sarebbero stati avvertiti se non dopo il test stesso (ricordiamo che una delle condizioni del test fu quella della non conoscenza delle mescole che si stavano usando) .

Il dossier di F1 Racing riporta :

Il nuovo compound ha un layer sotto il battistrada destinato a creare un calo nelle prestazioni quando l’usura dei pneumatici raggiungerà il 70 per cento circa. Lo strato sotto-battistrada dovrebbe stimolare scenari simili a quelli della stagione 2011-2012, ma con ridotta probabilità di pneumatici che soffrono delaminazioni o forature

Questo aspetto del “decadimento controllato” è stata una caratteristica peculiare delle gomme italiane sin dal loro ritorno in F1 come fornitore ufficiale, e fu dettata anche da una specifica richiesta della Federazione Internazionale atta a vivacizzare lo spettacolo (a dire il vero abbastanza scarso negli ultimi anni).

Ma dopo alcune critiche ed episodi controversi, tra cui guasti multipli di pneumatici (specialmente nel 2013), i prodotti più recenti di Pirelli, nonché le scelte delle mescole portate ad ogni weekend di gara, sono stati decisamente proiettati verso l’affidabilità.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

One thought on “F1 | Pirelli cambia la costruzione degli pneumatici

Lascia un commento