F1 Gp Bahrain, Libere 1-2: Rosberg prenota la pole, la Ferrari c’è!

17 Aprile 2015 – Dopo la Cina la F1 è tornata in pista questo weekend per il gp del Bahrain con le prime due sessioni di libere. Nella prima sessione il più rapido di tutti è stato Kimi Raikkonen su Ferrari, mentre nella seconda sessione il più rapido è stato Rosberg su Mercedes. Ottimo passo mostrato dalla Ferrari sia da Raikkonen che da Vettel.

Di Alberto Murador

Subito dopo la Cina si sono riaccesi i motori di F1 questo weekend, per il quarto round stagionale in Bahrain nel circuito dell’Al Sakhir. Come da tradizione il fine settimana del gp si è aperto con le prime due sessioni di prove libere.

Ad aprire la classifica nella prima sessione troviamo i due piloti della Ferrari Raikkonen e Vettel, con quest’ultimo costretto a rimanere nei box per delle noie tecniche nella sua power-unit, poi risolte dagli uomini di Maranello. Dietro al duo Ferrari in terza posizione troviamo Valterri Bottas con la Williams. Lavoro differenziato per il team Mercedes che non ha mai cercato il “time attack”, ma si è concentrata si da subito sul passo gara e nel verificare il degrado delle gomme Pirelli. Ottima prestazione per la Toro Rosso che piazza quarto Sainz e sesto Verstappen. Tra le note positive di questa prima sessione la settima posizione di Fernando Alonso con sua McLaren Honda, mentre il compagno Button non compiuto solamente due tornate per un guasto tecnico sulla sua monoposto.

A realizzare il miglior tempo nella seconda sessione è stato Nico Rosberg su Mercedes utilizzando la mescola soft con un best lap in 1’34″647, seguito dal compagno Hamilton a poco più di un decimo. Subito dietro le due Ferrari di Vettel e Raikkonen staccate rispettivamente di cinque e sei decimi. L’ottimo passo mostrato dalla Ferrari con entrambi i piloti lascia davvero ben sperare in vista della gara di domenica, la Mercedes non avrà vita facile come in Cina. Da segnalare un contatto di Vettel con Perez quando il tedesco è uscito dai box, quest’ultimo ha danneggiato l’ala anteriore causando la bandiera rossa per i detriti rimasti in pista. Per via di questo contatto entrambi i piloti sono sotto inchiesta da parte dei commissari, come Hamilton e Raikkonen per essere usciti dalla corsia box in maniera troppo garibaldina.

Dietro alle due Ferrari a completare la top ten troviamo Bottas, Ricciardo, Maldonado, Nasr, Kvyat e Massa con l’altra Williams. Si confermano anche nella seconda sessione di libere i progressi della McLaren Honda con Fernando Alonso: dodicesima posizione in classifica a solo un secondo e mezzo dal best lap di Rosberg. Il compagno di squadra Button invece ha avuto ancora numerosi problemi tecnici sulla sua monoposto fermandosi a metà tracciato dopo poche tornate, riuscendo però nel finale a rientrare in pista per compiere qualche giro senza ulteriori inconvenienti. Il team di Woking comunque potrebbe finalmente arrivare in zona punti in questo gp, dato il discreto passo mostrato da Alonso.

Altra scuderia che senz’altro punta ad arrivare nella top ten con entrambi i piloti è la Sauber motorizzata Ferrari: oltre ad essere stati molto performanti in simulazione di qualifica, Nasr ed Ericsson hanno realizzato dei buoni long run in vista della gara. In difficoltà quest’oggi invece Toro Rosso e Force India con un forte degrado delle gomme posteriori.

Leggeri passi in avanti anche per la Manor con Stevens e Mehri capaci di ridurre il gap dalla vetta rispetto al gp della Cina. Domani si prosegue con la terza sessione di libere e le qualifiche che assegnerà la pole.

Riepilogo tempi 1° sessione libere:

Pos Pilota Scuderia

Tempo

Distacco

Giri

1

Kimi Raikkonen Ferrari

1:37.827

13

2

Sebastian Vettel Ferrari

1:38.029

0.202

12

3

Valtteri Bottas Williams-Mercedes

1:38.390

0.563

23

4

Carlos Sainz Toro Rosso-Renault

1:38.447

0.620

14

5

Daniel Ricciardo Red Bull-Renault

1:38.455

0.628

17

6

Max Verstappen Toro Rosso-Renault

1:38.504

0.677

22

7

Fernando Alonso McLaren-Honda

1:38.598

0.771

18

8

Felipe Nasr Sauber-Ferrari

1:38.628

0.801

18

9

Daniil Kvyat Red Bull-Renault

1:38.661

0.834

17

10

Felipe Massa Williams-Mercedes

1:38.790

0.963

21

11

Sergio Perez Force India-Mercedes

1:38.793

0.966

15

12

Pastor Maldonado Lotus-Mercedes

1:38.842

1.015

24

13

Nico Hulkenberg Force India-Mercedes

1:39.187

1.360

20

14

Jolyon Palmer Lotus-Mercedes

1:39.283

1.456

31

15

Nico Rosberg Mercedes

1:39.293

1.466

23

16

Lewis Hamilton Mercedes

1:39.532

1.705

22

17

Marcus Ericsson Sauber-Ferrari

1:39.534

1.707

22

18

Will Stevens Manor-Ferrari

1:42.973

5.146

12

19

Roberto Merhi Manor-Ferrari

1:44.265

6.438

15

20

Jenson Button McLaren-Honda

No Time

2

Riepilogo tempi 2° sessione libere:

os Pilota Scuderia

Tempo

Distacco

Giri

1

Nico Rosberg Mercedes

1:34.647

31

2

Lewis Hamilton Mercedes

1:34.762

0.115

33

3

Kimi Raikkonen Ferrari

1:35.174

0.527

30

4

Sebastian Vettel Ferrari

1:35.277

0.630

26

5

Valtteri Bottas Williams-Mercedes

1:35.280

0.633

36

6

Daniel Ricciardo Red Bull-Renault

1:35.449

0.802

27

7

Pastor Maldonado Lotus-Mercedes

1:35.474

0.827

34

8

Felipe Nasr Sauber-Ferrari

1:35.793

1.146

27

9

Daniil Kvyat Red Bull-Renault

1:35.883

1.236

23

10

Felipe Massa Williams-Mercedes

1:35.884

1.237

35

11

Marcus Ericsson Sauber-Ferrari

1:36.148

1.501

34

12

Fernando Alonso McLaren-Honda

1:36.191

1.544

22

13

Romain Grosjean Lotus-Mercedes

1:36.334

1.687

31

14

Carlos Sainz Toro Rosso-Renault

1:36.471

1.824

32

15

Nico Hulkenberg Force India-Mercedes

1:36.805

2.158

30

16

Max Verstappen Toro Rosso-Renault

1:36.917

2.270

26

17

Sergio Perez Force India-Mercedes

1:37.062

2.415

33

18

Will Stevens Manor-Ferrari

1:39.131

4.484

21

19

Jenson Button McLaren-Honda

1:39.209

4.562

15

20

Roberto Merhi Manor-Ferrari

1:40.592

5.945

26

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.