F1 | GP Gran Bretagna: in Red Bull brilla Vettel

Silverstone, 6 luglio 2014 – Come ormai sembra essere tradizione, le qualifiche della Red Bull sembrano andare a corrente alternata, con una monoposto che sembra viaggiare a un ritmo superiore, mentre l’altrra corre sempre di rimessa. Quello che però è incerto è quale macchin oparte davanti e quale rimane indietro. E nel corso di queste qualifiche a partire davanti è Sebastian Vettel, mentre Daniel Ricciardo si ritrova costretto a inseguire, partendo addirittura dalla quarta fila.

10511126_725973480782477_7304458999757476987_nSebastian, che temeva di dover partire dal deciimom posto, ha avuto un solo tentativo a disposizione nel corso della Q3 e lo ha sfrutrtato nel migliore dei modi, andando a cogliere un importante secondo posto, che gli consente di partire a fianco di Nico Rosberg. Il tedesco ha sfruttato magnificamente il momento ideale per andare in pista, cosa che invece non è riuscito a fare Daniel Ricciardo, che non è entrato in èpista per un errore del team nel momento migliore ed è costretto a partire dall’ottavo posto.

Infatti, la pista si è asciugata repentinamente e i tempi si sono abbassati di colpo e l’australiano, come Hamilton, non ha saputo approfittare della situazione di migliorare la propria posizione, rimanendo attardato.

Non mi aspettavo che si sarebbe potuti andare più veloci a fine sessione, visto che continuava a piovere“, si legge nel comunicato Red Bull. “Pensavamo davvero che la pista non sarebbe diventata più veloce, solo Vettel è uscito perché a quel punto non aveva ancora un tempo. Suppongo che dovremo imparare da questo, sono sbalordito da quanto più veloce fosse la pista. Ripartiremo da qui domani”.ricciardo_bah

Sensazuioni del tutto opposte, invece, quelle di Sebastian Vettel, che dichiara:

Alla fine avevamo un solo giro veloce a disposizione, e per tutti quelli che hanno fatto il giro veloce alla fine, nel giro di uscita è stato difficile credere che avrebbero potuto migliorare, ma questo è un posto strano, sapevo che sarebbe stata una sessione bizzarra, niente pioggia, poi un po’ di più, poi pioggerellina, poi scrosci. Penso che l’Inghilterra l’unico paese che presenta condizioni così variabili all’improvviso, è davvero difficile sapere cosa aspettarsi quindi nel giro veloce ho dovuto provare, era rischioso perché dovevo per forza fissare un tempo, quindi sono molto contento che tutto è andato bene e domani partirà dalla prima fila”.


Cristian Buttazzoni
Cristian Buttazzoni
"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)

Ultimi articoli

3,745FollowersFollow
1,110SubscribersSubscribe
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com