martedì, Ottobre 4, 2022

F1 | Power unit 2026: si decide il 16 agosto

Le nuove regole sulle power unit verranno discusse e approvate dal Consiglio Mondiale il prossimo 16 agosto, data in cui verranno decise ancvhe le misure per contrastare il porpoising.

Lo ha annunciato la Federazione internazionale dell’Automobile, per bocca del suo Presidente Mohammed Ben Sulayem, che ha già fatto capire che direzione prenderanno le nuove motorizzazioni a partire dal 2026.

Infatti, sparirà dalla power unit la parte di recupero dell’energia dai gas di scarico, costituita dalla MGU-H, mentre rimarrà il motogeneratore cinetico MGU-K, che quindi consente di recuperare l’energia cinetica che si sviluppa in fase di frenata attraverso il sistema brake-by-wire.

F1 Power unit Honda

Venendo ai limiti regolamentari in essere sulle power unit, per quanto riguarda l’unità MGU-H non può raggiungere rotazioni superiori ai 125 mila giri al minuto e la massa totale deve essere superiore ai 4 chili, mentre l’unità MGU-K  non può superare i 75 mila giri al minuto, deve pesare più di 7 chili e può fornire una coppia massima di 200 Nm.

L’unità MGU-H non ha limiti di utilizo, mentre per l’unità MGU-K è possibile utilizzo di massimo 2 MJ al giro; l’energia generata può essere di massimo 4 MJ al giro, con un aumento in termini di potenza fissato in 160 cavalli.

Probabsilmente, con l’adozione delle nuove regole, sulle nuove power unit verrà implementato il contributo della MGU-K per compensare la perdita di prestazioni derivante dasll’assenza della MGU-H.

L’eliminazione della componente MGU-H, che doveva essere effettiva già con i regolamenti del 2021, entrerà in vigore nel 2026 e già si è profilato lo scenario futuro, con la Red Bull che a quel punto dovrebbe ufficializzare la partnership con Porsche.

La casa di Stoccarda, infatti, potrà sviluppare le nuove power unit con più tempo a disposizione non avendo costruito i motori della generaszione partita nel 2014 e la scuderia di Milton Keynes, così, potrà avere il vantaggio di avere un propulsore maggiormente sviluppato, cosa che gli consernte di abbandonare la parte motoristica e dedicarsi solo alla progettazione del telaio.

Infatti, secondo quanto si è appreso da fonti vicine al gruppo Volkswagen, si sta aspettando proprio l’approvazione delle regole per le power unit del 2026 prima di ufficializzare la collaborazione tra la Casa di Stoccarda e il team anglo-austriaco.

La Red Bull, infatti, potrebbe approfittare della situazione per rompere la collaborazione con Honda, che ha manifestato il suo disappunto per l’eliminazione della MGU-H dalle power unit su cui ha speso innumerevoli risorse, e presentarsi in vista del 2026 con un costruttore nuovo, dopo avere implementato al suo interno l’organico di motoristi con l’arrivo di numerosi ingegneri provenienti dalla Mercedes.

Cristian Buttazzoni
Cristian Buttazzoni
"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)

Ultimi articoli

3,655FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe