F1 | Ferrari: Benedetto Vigna nuovo Amminstratore Delegato

La Ferrari ha scelto Benedetto Vigna per ricoprire il ruolo di AD lasciato vacante da Luis Camilleri. Vigna non arriva dal mondo dell’automotive ma  è un fisico. In carriera ha registrato più di 100 brevetti.

Il ruolo di AD della Ferrari non sarà più vacante. Insieme a John Elkann a dirigere l’azienda nel ruolo di AD è stato scelto un alto profilo italiano, il fisico Benedetto Vigna.

Una scelta che ha preferito una risorsa non proveniente dal mondo automotive. Benedetto Vigna è un fisico precedentemente impegnato presso STMicroelettronics. Vigna, laureatosi in fisica subnucleare nel 1993 presso l’Università di Pisa dal 1995 ha lavorato in STMicroelettronics.

Nella sua carriera ha ha registrato più di 100 brevetti, tra gli altri è inventore di un sensore di movimento tridimensionale applicato agli airbag delle auto.

Tale sensore, dopo aver subito varie evoluzioni, è poi stato utilizzato nei comandi della Nintendo WII. Questo è valso a Benedetto Vigna l’inserimento tra i 12 candidati del premo “ inventore europeo 2010”.

Ferrari sceglie dunque un’eccellenza italiana apparentemente lontana dal mondo delle corse ma utile come dice Elkann al cambiamento dell’industria Ferrari per le sue comprovate capacità di innovazione:

La sua leadership e il suo approccio imprenditoriale rafforzeranno ulteriormente la Ferrari scrivendo nuovi capitoli della nostra storia irripetibile di passione e performance nell’era entusiasmante che ci attende”

Le prime parole di Vigna:

“Entrare in Ferrari mi fa provare entusiasmo e responsabilità. Entusiasmo per le grandi opportunità che potremo cogliere, responsabilità nei confronti dei grandi risultati che gli uomini e le donne della Ferrari con le loro grandi capacità dimostrano e per coloro che in tutto il mondo per Ferrari provano una passione unica”

 

 

 


Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna