F1 | Imola: non è ancora finita, Italia vicina ai tre GP

Imola a un passo dal grande ritorno. Questa l’indiscrezione apparsa sui social network nella giornata di ieri secondo cui le quotazioni del circuito del Santerno sarebbero risalite vertiginosamente, tanto da essere vicinissima a ospitare nuovamente un GP.

Si tratta, ovviamente, di notizie da prendere con le dovute cautele, ma se venisse confermata l’indiscrezione avrebbe del clamoroso, perchè questo significherebbe portare in Italia ben 3 GP,, dopo Monza e il Mugello.

La data, stando all’indiscrezione riportata da Bar Motorsport, spazio gestito dal pilota Thomas Biagi, che ha riportato l’indiscrezione, sarebbe stata decisa a ottobre, a stretto giro con gli altri due appuntamenti iridati in terra italiana.

Tutto questo nel corso di una stagione strana, in cui a farla da padrone sembra essere proprio la carenza di circuiti o la loro difficoltà di gestione a seguito dell’emergenza sanitaria globale (si pensi proprio all’Hungaroring, che inizia oggi i suoi eventi di gara e che è stato a rischio altissimo di cancellazione) e in cui l’Italia ha a disposizione diversi teatri di gara che sembrano essere già pronti per ospitare il Circus.

Si tratta di un appuntamento che a Imola aspettano da ormai troppi anni e che potrebbe coronare i grandi sforzi portati avanti per cercare di tornare all’interno della F1, soprattutto dopo le diverse trattative avviate nel corso di questi anni con la FOM, che sotto la gestione di Bernie Ecclestone ha più volte avvicinato il tracciato del Santerno al ritorno in F1.


Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)