F1 | Vettel: a fine stagione il ritiro o l'opzione Mercedes?
 

 


F1 | Vettel: a fine stagione il ritiro o l’opzione Mercedes?

Sebastian Vettel, quattro mondiali con la Red Bull, dal 2015 con la Ferrari. Nel suo futuro si vocinfera da molto.

di Giulio Scaccia

Molti tifosi della Ferrari speravano in Sebastian Vettel: in lui, sbagliando, vedevano un altro Michael Schumacher. Se non sbagliavano, hanno visto arrivare un pilota a Maranello con quattro titoli mondiali nel palmares e tanta voglia di fare. Poi è andata come è andata. Vettel è entrato in una specie di tunnel dal Gran Premio di Germania dello scorso anno.

Nelle ultime interviste, il tedesco ha parlato spesso di cosa farà dopo la Formula 1, ha anche detto che un contratto è solo un pezzo di carta. Fatto sta che le clausole rescissorie potranno essere esercitate alla fine della stagione 2019. Ad oggi il tedesco è si davanti a Leclerc in prova (4-1) ed anche in classifica mondiale, ma convince poco. Soprattutto non sembra più in grado di fare la differenza. Anzi la fa in negativo, considerando i molti errori.

Mentre alcune voci danno Hamilton in Ferrari, a nostro avviso una ipotesi molto esotica, altre voci, dicono di un Vettel indirizzato verso la Mercedes.

Ecco le parole di Toto Wolff, in una ipotesi di distacco tra Hamilton e la Stella a tre punte:

Perché non Sebastian? Non ho difficoltà ad immaginarlo in Mercedes. Come team dobbiamo guardare a quei sei o sette piloti che hanno la velocità e l’intelligenza per essere campioni del mondo su una vettura da mondiale. Due di loro guidano già per noi, e ce ne sono altri in altre scuderie. E Vettel è uno di questi. Siamo amici, con le nostre famiglie. Sebastian è un pilota per il quale ho il massimo rispetto, come pilota e come persona. Chissà cosa potrà portare il futuro. Siamo tedeschi, la Germania è il nostro mercato di casa e la nostra base. Dobbiamo mettere in macchina i migliori piloti possibili, e se c’è un pilota tedesco del livello richiesto, sarebbe bello averlo con noi.

Il sogno per la Mercedes potrebbe essere un tedesco alla guida di una vettura tedesca. Già ci fu un tentativo con Michael Schumacher, andato come sappiamo.

Ma da qui a che Sebastian Vettel sostituisca Lewis Hamilton a Stoccarda, la via è molto lunga.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Giulio Scaccia

Giornalista ed appassionato, seguo la Formula 1 dal 1978. Da Gilles Villeneuve a Michael Schumacher, sempre la Ferrari nel cuore.

Lascia un commento