F1 | GP Cina: Hamilton imprendibile con la Mercedes, Rosberg attardato

Shanghai, 19 aprile 2014 – La Mercedes nel corso delle qualifiche bagnate cinesi, è parsa in leggero affanno sulle rivali, Red Bullin particolare (come la Ferrari sull’asciutto), ma nella sessione odierna può contare su una certezza, in mezzo a tanti dubbi, con un nome e un cognome: Lewis Hamilton.

Il pilota inglese è parso abbastanza a suo agio nelle libere di ieri, pur se ha dovuto difendersi dagli assalti di Alonso, ma oggi con la pista bagnata e con le gomme intermedie non c’è stata storia. Ha battagliato con Rosberg nella Q1 (con le gomme full-wet) e poi si è letteramente involato con la mescola intermedia, rifilando 4 decimi a Rosberg e ben 1″3 a Ricciardo nel corso della Q2 e ha chiuso con distacchi analoghi anche la Q3. L’impressioone è che quei piccoli problemi che si erano manifestati sull’asciutto in realtà sul bagnato fossero stati annullati.

10295339_10151997513182411_3001778579613362523_o
Lewis Hamilton

La macchina a ottimamente, speriamo solo che in gara ci sia la pista asciutta perchè sul bagnato perdiamo un po’ della nostra potenza. Comunque questa pista mi piace molto e domani conto di fare un’ottima gara” ha dichiarato Hamilton ai giornalisti, con dichiarazioni che sembrano quasi sorprendere se confrontate con quelle di ieri, anche perchè il dominio sulla pista bagnata di oggi è stato netto. Lewis infila la pole numero 34 in carriera (con cui insidia il rivale Vettel nella classifica assoluta), la numero 220 per gli inglesi.

Chi invece mastica amaro è Nico Rosberg, costretto a partire in quarta posizione, sopravanzato da entrambe le Red Bull, a quasi 2 secondi dal compagno di squadra. Il tedesco era alle prese con alcuni problemi di frenata, che lui stesso aveva spiegato ieri: “questo è un circuito ‘molto unico’, perché il problema non viene come al solito dalle gomme posteriori, ma sono quelle davanti il problema. Quindi tutto è diverso dal punto di vista dell’assetto della macchina

1599323_10151997513177411_7688202489097290331_o
Nico Rosberg

Oggi, questi problemi si sono resi manifesti proprio sulla sua monoposto: “Purtroppo oggi non ero abbastanza veloce e il motivo è che non ho trovato il feeling giusto in frenata. Per questo perdevo tantissimo nell’ultimo settore, che è quello in cui ci sono le staccate più toste. Credo che domani le cose potranno andare un po’ meglio con l’asciutto, anche se magari avremo ancora qualche problemino“.

A questo si è aggiunto il testacoda proprio sul rettilineo d’arrivo nell’ultimo giro, che ha compromesso il suo giro “buono” dell’ultima sessione. Rosberg però rimane fiducioso soprattuitto in condizioni di pista asciutta, dove la Mercedes va meglio: “Si si, va meglio sull’asciutto, ma anche sul bagnato è davvero molto veloce, quindi siamo messi bene in ogni caso“.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.