F1 | Valtteri Bottas in Alfa Romeo dal 2022

Arriva l’annuncio ufficiale: Valtteri Bottas continuerà la sua avventura in F1 con Alfa Romeo nel 2022. Con un contratto pluriennale il finlandese annuncia il divorzio dalla Mercedes. Ma chi sarà il suo compagno di squadra?

Era inevitabile, si attendeva solo l’ufficialità. Valtteri Bottas sarà un pilota dell’Alfa Romeo a partire dal 2022 prendendo il posto di Kimi Raikkonen. Si apre così un nuovo capitolo per il 32enne finlandese, che ha firmato un contratto pluriennale con la scuderia del Biscione, ponendo fine al matrimonio con la Mercedes durato ben cinque anni.

La rottura con il team anglo-tedesco era percepibile già nelle ultime gare, specie quando hanno iniziato a intensificarsi le voci sull’approdo di George Russell a Brackley. Si era parlato inizialmente anche di un ritorno del finlandese in Williams, restando quindi nella famiglia Mercedes, ma a quanto pare Bottas sembra aver espresso preferenza per il team di Fred Vasseur (o almeno così si dice). Se è questo il caso, forse si tratta di una scelta non del tutto casuale, che suona quasi come un divorzio vero e proprio.Bottas F1

Si sta aprendo un nuovo capitolo della mia carriera agonistica: sono entusiasta di unirmi ad Alfa Romeo Racing ORLEN per il 2022 e oltre per quella che sarà una nuova sfida con un’azienda iconica. L’Alfa Romeo è un marchio che non ha bisogno di presentazioni, ha scritto alcune grandi pagine della storia della F1 e sarà un onore rappresentare questo marchio. Il potenziale dell’assetto di Hinwil è chiaro e sto assaporando l’opportunità di aiutare la squadra a salire in griglia, soprattutto con i nuovi regolamenti nel 2022 che danno alla squadra la possibilità di fare un salto di qualità.

Sono grato per la fiducia che la squadra ha riposto in me e non vedo l’ora di ripagare la loro fiducia: ho più voglia che mai di correre per ottenere risultati e, quando sarà il momento, per le vittorie. Conosco bene Fred Vasseur e non vedo l’ora di conoscere il resto della squadra con cui lavorerò, con cui cercherò di costruire relazioni forti come quelle che ho alla Mercedes. Sono orgoglioso di ciò che ho ottenuto a Brackley e sono completamente concentrato sul finire il lavoro mentre lottiamo per un altro campionato del mondo. Ma non vedo l’ora che arrivino le nuove sfide che mi aspettano il prossimo anno.

A questo punto resta solo da capire chi sarà il suo compagno di squadra, dal momento che il sedile di Antonio Giovinazzi è tutt’altro che sicuro. Dato il possibile ritorno di Alexander Albon in F1, il pilota di Martina Franca potrà ritrovarsi fuori dal Circus. Ricordiamo, inoltre, che la scuderia di Hinwil ha dalla sua parte anche l’opzione di occupare il posto accanto a Valtteri Bottas con Théo Pourchaire, pilota di F2 che appartiene proprio al Sauber Junior Team.

Se dovesse arrivare l’annuncio di Russell in Mercedes entro la fine di questa settimana, rimarrebbe vacante il posto in Williams accanto a Latifi. Ma a quanto pare sembra essere già destinato a Nyck De Vries, attuale campione del mondo in Formula E proprio con il team tedesco.

Il mercato piloti in F1 ha preso le sembianze di un vero e proprio campo di battaglia, dove vediamo Mercedes da una parte e Red Bull dall’altra. Giochi di potere, insomma, da cui la Ferrari sembra esserne totalmente esclusa, nonostante sia da anni motorista di Alfa Romeo.

https://twitter.com/alfaromeoracing/status/1434841578254835713?s=20


Maria Iuliano

Classe 1996, capelli rossi come la Rossa, poliglotta e amante della Formula 1. Cresciuta con il mito di Schumacher, cerco di trasmettere la mia passione con le parole. "Ho sempre creduto che non ci si debba mai, mai arrendere, e continuare a lottare anche quando c'è una piccola, piccolissima chance". - Michael Schumacher