F1 | Grosjean-Haas: tensione alle stelle. Siamo ai titoli di coda?

Romain Grosjean sembra essere ormai ai ferri corti con il team Haas. Steiner: “Forse è così che cerca di supportarmi nella nostra scelta dei piloti”. E spunta l’ipotesi Ilott in F1 per il 2021…

I rapporti tra Romain Grosjean e la Haas sembrano diventare sempre più tesi e gelidi. I comportamenti del francese nei confronti della scuderia non sono visti di buon occhio da Günther Steiner, che dopo il diciassettesimo posto ottenuto in Russia si è mostrato piuttosto infastidito:

È molto chiaro in TV su quello che pensa della nostra macchina, buon per lui. E ne parlerà anche con voi giornalisti, immagino che gli faccia piacere che lo sappiate. Probabilmente pensa che sia un bene per me, visto che posso ascoltare tutto subito in TV, senza parlare con lui. In questo modo ho meno lavoro.

Ecco cosa afferma il team principal di Haas con un sarcasmo pungente, ormai non nuovo alle numerose lamentele di Grosjean riguardo alla sua monoposto. L’ultimo episodio è avvenuto a Sochi, durante il Gran Premio di Russia, in un team radio:

Aaahhh! Non si può fare niente con questa macchina, niente. Mi dispiace se sono un po ‘in******o, ma lo sono perché ad ogni curva non c’è equilibrio!

Un modo di fare poco gradito da Steiner che sembra confermare al 99% l’assenza del 34enne francese nella prossima stagione.

Sappiamo cosa c’è che non va. Sono sempre onesto con voi giornalisti: non siamo felici. Non nascondiamo nulla, ma si tratta di come stanno le cose. Se pensa che sia giusto, allora dovrebbe fare così. Forse è così che cerca di supportarmi nella nostra scelta dei piloti.

Una frase molto chiara con cui lascia intendere che lui e il suo team stiano allargando i propri orizzonti per trovare il sostituto per il prossimo anno. A piedi è rimasto ancora Sergio Perez, un pilota con esperienza in F1 e che porterebbe sponsor dal Messico. Ma la scelta potrebbe anche ricadere su un giovane proveniente dalla Formula 2: infatti, la Haas sembra aver messo gli occhi sul talento della Ferrari Driver Academy, Callum Ilott.

L’inglese, presente mercoledì scorso a Fiorano assieme a Mick Schumacher e Robert Shwartzman per testare una monoposto di F1 (la SF71H del 2018), prenderà parte a una sessione delle prove libere che apriranno le danze del weekend del Gran Premio dell’Eifel. Data che potrebbe coincidere con un possibile annuncio di cambio pilota per la prossima stagione. Forse, sarebbe il caso di dire: au revoir, Romain!

 


Maria Iuliano

Classe 1996, capelli rossi come la Rossa, poliglotta e amante della Formula 1. Cresciuta con il mito di Schumacher, cerco di trasmettere la mia passione con le parole. "Ho sempre creduto che non ci si debba mai, mai arrendere, e continuare a lottare anche quando c'è una piccola, piccolissima chance". - Michael Schumacher