F1 Test 2018, Giorno 8, ore 16:30: Simulazione di gara per Raikkonen

Come vi avevamo anticipato qualche ora fa, Raikkonen si è lanciato in pista con una simulazione completa di gara. Proprio come il compagno di squadra ieri, il pilota finlandese è partito dalla pit lane con gomme super soft usate che ha tenuto per qualche giro prima di passare per due volte su gomme medie e addirittura Hypersoft. Un ritmo simile a quello del compagno, ma ancora lontano da quello mostrato dalla Mercedes.

Dal nostro inviato al Paddock del Circuit de Catalunya – Barcellona

Giuseppe Gomes– clicca qui per seguire la diretta live su twitter

Sebastian Vettel Ferrari

Un ultimo giorno di test che sta andando via via verso la conclusione. Sono più i team alle prese con i bagagli che quelli alle prese con le ultime prove. Uno dei più attivi è senza dubbio Raikkonen, che ha svolto una completa simulazione di gara, proprio come ha fatto il compagno di squadra ieri. Tempi in linea con quelli del tedesco che appaiono lontani da quelli mostrati in mattinata da Hamilton e ieri da Bottas. Se la Rossa si è tenuta attiva in questo lungo ultimo giorno di prove, altrettanto ha fatto, e sta facendo, Mercedes, alle prese, probabilmente, con le ultime prove di assetto e di usura delle gomme prima della partenza per Melbourne. Chi non sta girando tanto è Red Bull che addirittura in mattinata ha smontato la parte esterna del suo box. Ci si aspettava, dal team austriaco, un piano di lavoro simile a quello di Verstappen ieri, invece al momento l’australiano ha all’attivo solo 70 giri, con soprattutto prove di long run nella mattinata.

Brendon Hartley Toro Rosso

Più che i tempi, commentiamo i piloti più attivi con una Toro Rosso veramente positiva. Era la grande incognita, per molti un azzardo quello del team di Faenza, invece ci troviamo qui a commentare un duo che sta andando veramente bene. Tanti giri e buone prestazioni fanno pensare, per ora, ad una buona annata per il team italo giapponese. Nota positiva il motorista, che dopo anni difficili sembra aver trovato finalmente la quadra, e lo fa in un anno cruciale, vista l’ipotesi che circola nel paddock di una possibile motorizzazione Honda per Red Bull.

Si è rivista la McLaren, dopo un problema al turbo che ha fermato Alonso dopo soli 5 giri. Il team inglese è la grande delusione di questa fase pre stagionale. Ci si aspettava tanto dal motorista francese che, invece, sta portando alla luce dei limiti che, forse, riguardo il telaio e il progetto aerodinamico della McLaren. Non solo, ma vedendo quanto di buono sta facendo Honda il dubbio si estende sui passati anni.

Seguite con noi le ultime ore dell’ultimo giorno di test pre stagionali, direttamente sul nostro account Twitter.

Giuseppe Gomes

Appassionato di auto e motori. Da tester per riviste automotive a co-conduttore del programma radiofonico Pit Talk.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com