Felipe Massa lascia la Williams, Kubica e Kvyat sono pronti

Felipe Massa ha annunciato via Twitter il suo ritiro dalla F1 a fine stagione. Il brasiliano non ha voluto più aspettare le decisioni del team  per il nome del secondo pilota del 2018. Al posto di Massa sarà uno tra Kubica e Kvyat a prenderne il posto.

Felipe Massa con un breve video pubblicato sul suo profilo Twitter ha annunciato il suo ritiro (secondo ndr) dalla F1 al termine di questa stagione. Il pilota brasiliano ha deciso di prendere questa decisione prima del suo GP di casa ad Interlagos, che si disputerà la prossima settimana.

L’ex pilota della Ferrari ha preferito non aspettare una risposta sul suo futuro in F1 dalla Williams, ma ha giocato d’anticipo senza più aspettare una risposta dalla scuderia di Grove. Il driver carioca dal canto suo avrebbe fatto un’altra stagione nel circus, purchè egli restasse sempre nel team Williams.

Con l’addio di Massa a fine stagione, la F1 non avrà nemmeno un pilota brasiliano nel 2018. Per i numerosi tifosi ed appassionati di F1 presenti in Brasile un duro colpo, senza considerare che il GP del Brasile rischia di perdere un’ambasciatore degno di note della corsa carioca.

Ed a quanto pare prima che arrivi un nuovo talento brasiliano in F1 ne dovrà trascorrere di tempo, poichè nei campionati delle formule minori sembrano non esserci talenti all’orizzonte.

Ma tornando al sedile che Massa lascerà libero a fine stagione, si fanno due nomi per il sostituto del brasiliano. In pole position c’è Robert Kubica, con il pilota polacco che ha il benestare da parte di Paddy Lowe, anche se resta ancora qualche dubbio sulle sue condizioni fisiche. Per la F1 sarebbe un bel colpo a livello d’immagine il ritorno del pilota di Cracovia, nessuno mette in dubbio il suo enorme talento.

L’altro potenziale candidato per il secondo sedile alla Williams è l’ex Toro Rosso Daniil Kvyat. Il pilota russo reduce dall’appiedamento da parte di Helmut Marko alla vigilia del GP del Messico, potrebbe avere una valida chance per tornare in F1.

Kvyat con un’eventuale firma con la Williams potrebbe trovare la sua dimensione e dimostrare agli addetti ai lavori il suo talento, a volte sottovalutato (anche da Helmut Marko ndr).

Per quel che riguarda le candidature in Williams di Paul Di Resta e Pascal Wehrlein, sembrano essere tramontate definitivamente stando alle ultime indiscrezioni provenienti dal paddock. Tuttavia le speranze di Wehrlein di poter approdare alla Williams nel 2018 non sono svanite del tutto, poichè il suo manager Toto Wolff farà di tutto per far restare uno dei “suoi piloti” nel circus.

Il manager austriaco della Mercedes potrebbe proporre forniture extra power-unit (cambio, retrotreno ndr) alla Williams, ad un prezzo agevolato qualora il team di Grove ingaggiasse il pilota tedesco. Per aspettare la decisione della Williams si dovrà attendere il GP conclusivo della stagione ad Abu Dhabi probabilmente. Nel frattempo l’unico a stare tranquillo alla Williams è certamente Lance Stroll, con il canadese intoccabile nella scuderia inglese, grazie anche a papà Lawrence.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento