F1 | Mercedes, Rosberg: alternativa al potere

Ha chiuso il 2015 a suon di vittorie svegliandosi quando i giochi erano ormai  fatti a favore di Hamilton. Per Rosberg il 2016 sarà una stagione fondamentale.

Tra una settimana a Melbourne inzierà la stagione di Formula 1 2016. Con 21 gare e 10 mesi di competizione sarà il campionato più lungo della storia. Al di là delle noie regolamentari, non si sà ancora con certezza quale sarà la metodologia delle qualifiche, per fortuna si tornerà a parlare della cosa che più interessa. Dei piloti.

Per Nico Rosberg, in Mercedes da 2010, in Australia inizierà una delle stagioni più importanti della sua carriera. In passato è riuscito a convivere e non sfigurare con accanto nel box un mostro sacro come Michael Schumacher, poi però da quando in AMG Petronas Mercedes è arrivato Lewis Hamilton per lui le cose sono cambiate.

Nel 2013 la sfida tra i due alfieri della stella a tre punte è stata equilibrata fino al “fattaccio di Spa” quando un contatto causato proprio da Rosberg mise fuori gioco Hamilton. Da allora nel confronto con il compagno Nico è parso sempre timoroso e meno incisivo. La scorsa stagione ha visto il ripetersi del medesimo copione. Raramente Rosberg è riuscito ad imporsi o a essere aggressivo nei confronti dell’inglese se non a fine anno e a giochi fatti.

rosberg4In questa stagione Rosberg deve saper combattere lo strapotere di Hamilton, per lui un’altra sonora sconfitta sarebbe inaccettabile.

Se come si dice, la differenza prestazionale tra Mercede e Ferrari si sarà assottigliata, Nico dovrà tirare fuori le unghie per difendere  la propria posizione non solo nei confronti di Hamilton ma anche delle due Ferrari di Vettel e Raikkonen. Già dai test di Barcellona il tedesco sembra essere partito col piede giusto, sicuro di sé e motivato.

Sul cambio di regolamento per le qualifiche ha detto:

 

“Riguardo alle qualifiche per noi non cambia molto, tanto alla fine sarà una sfida tra me e Lewis”

 

Proprio la qualifica è il punto di forza di Rosberg, lo scorso anno è stato lui ad aggiudicarsi il trofeo per il maggior numero di pole position.

Per due volte vice campione del mondo ora Nico Rosberg non può che puntare al bersaglio grosso. A parità di macchina l’unica alternativa allo strapotere di Lewis Hamilton potrebbe essere lui. Questa dichiarazione mostra l’intenzione di giocarsela alla pari con Lewis Hamilton, il nuovo re della Formula 1.

Tra sette giorni in Australia, all’Albert Park di Melbourne, si accenderanno i motori. La sfida per trono di Lewis Hamilton avrà inizio.


Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna