F1 | Todt contatta i team per discutere sui regolamenti
 

 


F1 | Todt contatta i team per discutere sui regolamenti

todt_fiaSakhir, 5 aprile 2014 – Il Presidente della FIA Jean Todt nella giornata di oggi si sta aggirando all’interno dei box per sondare gli umori relativamente alla modifica dei regolamenti, sia per quanto riguarda l’aspetto della rumorosità che per quanto concerne il flussometro. Infatti, si è soffermato a lungo nei box della Red Bull e ha intenzione di incopntrare anche Sebastian Vettel.

Un simile auspicio è stato espresso da tutti i team, ad eccezione della Mercedes, che per bocca di Lewis Hamilton è contraria a revisioni regolamentari nel corso della stagione. Le principali accuse ricadono sul flussometro, ossia il congegno voluto dalla FIA per limitare l’immissione del carburante al motore, e la mancanza di rumorosità. Il Presidente della Ferrari, in fatti, si è così espresso: Non voglio una F1 stile taxi, mi piacerebbe una Formula Uno dove bisogna solo spingere al limite”. Domani è previsto un incontro tra il Presidente FIA, il Presidente della Ferrari e Bernie Ecclestone per discutere le modifiche da apportare al regolamento (pare che all’incontro ci sia anche Vettel).montezemolo

vettelglassIl 4 volte Campione del mondo, invece, ha detto in un’intervista: “Non ho criticato il mio sport ma l’evoluzione che ha avuto quest’anno. Questo non significa che non lo ami e nemmeno che le mie parole siano state dettate dal fatto che dopo quattro anni non siamo più vincenti. Sono solo un amante dei vecchi tempi“.

Tutti gli altri piloti, anche motorizzati Mercedes, sono sulla stessa linea; ad appoggiare l’indirizzo di Hamilton, invece, c’è Nico Rosberg: “Tutti attaccati al brum brum come i bambini. Ma dico: non lo capiscono che la Formula Uno deve essere contemporanea? Le nostre macchine devono servire a migliorare quelle che ogni giorno vanno sulla strada, non a fare strani prototipi per Marte. Tra l’altro corriamo in paesi emergenti ed è giusto sensibilizzare le nuove economie sul tema di un’energia pulita. Come piloti non diventiamo meno machi, solo più responsabili. Io ci tengo alla nostra leggenda, ad andare veloce, a superare, a vincere. Ma consumare meno non è una vergogna”.rosberg_mercedes_

Domani, quindi, ci sarà una riunione tra i massimi vertici della Formula 1, alla quale Todt pare avere già dato una risposta, a Marco Franzelli del TG1 ha infatti detto che queste dichiarazioni sono dettate da una esagerata emotività generale…


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)

Lascia un commento