F1 | Hamilton: “Macchine complicate, non ci sono favoriti”

Sakhir, 3 marzo 2014 – Lewis Hamilton è soddisfatto dopo lza giornata di oggi, dove ha stabilito con la sua W05 il miglior crono in 1’33″278, anche se è stato condizionato in mattinata da un problema al cambio che ne ha rallentato il lavoro.

L’inglese parla atteraverso il sito ufficiale della Mercedes: “Questo è stato sicuramente l’inverno più impegnativo della mia carriera. L’automobile è ancora totalmente in evoluzione, ma abbiamo imparato molto nel corso di queste ultime settimane e in definitiva possiamo dire sia stato un’ottimo inverno di test per noi“.

Non poteva assolutamente mancare un elogio per i suoi meccanici e tecnici, abili a farlo rientrare in pista e fargli percorrere 70 giri dandogli una macchina in grado di esprimere prestazioni di assoluto rilievo: “C’è stata una mole incredibile di lavoro da fare per il team sia in pista che in fabbrica, ed è per questo che devo ringraziare specialmente i ragazzi che erano qui oggi che avevano un durissimo lavoro da svolgere ma non hanno mai perso la freddezza. La partenza è stata dura ma i ragazzi sono riusciti a mettere in pista la macchina per la sessione pomeridiana e io sono riuscito, grazie ai loro sforzi, a mettere insieme qualche buon giro“

Le nuove macchine secondo Hamilton non consentono ancora di indicare alcun favorito (confermando di fatto le dichiarazioni di Rosberg di ieri): “C’è ancora tanto da imparare con queste nuove macchine, sono pazzesche e io non penso che ci sarà qualcuno nel gruppo che riuscirà ad arrivare all’inizio della stagione totalmente a posto. Ciò nonostante, mi sento più pronto che mai e aspetto con impazienza Melbourne, per vedere dove ci collocheremo in griglia“


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)

Lascia un commento