F1 | Mercedes controcorrente: la nuova W14 è senza pance

F1 - La Mercedes presenta la nuova W14 che ricalca le orme della W13. Zero-sidepods e soluzioni molto estreme per riportare la squadra alla vittoria.

Mentre tutti i team cercano di seguire o emulare la filosofia aerodinamica della Red Bull (Ferrari inclusa), la Mercedes va’ controcorrente. La nuova W14 presentata nelle scorse ore segue e sottolinea la filosofia dell’ormai obsoleta W13.Mercedes W14

La monoposto anglo-tedesca torna alla livrea nera, dopo aver riesumato quella classica argentata vista nella stagione F1 2022. Una mossa dettata dalla possibilità di alleggerire il peso della monoposto, riducendo o eliminando la vernice per la livrea dalla vettura. Esteticamente fa il suo effetto, appare molto aggressiva, agonisticamente parlando.

La Mercedes però non abbandona il proprio ideale. Anche la W14 è “zero-sidepods”, ovvero senza pance. L’unica monoposto a mantenere questo stile aerodinamico, visto nel 2022 anche sulla McLaren. Questo a conferma del fatto che il progetto sbagliato di cui tanto si parlava all’inizio della scorsa stagione, non è visto negativamente tra le mura di Brackley. La Mercedes è stata la protagonista di una seconda parte di stagione nel 2022 e con questa monoposto, si augurano di confermare quanto di buono fatto.

La W14 monta delle prese d’aria sulle pance redisegnate, messe in verticale, con diverse modifiche anche sulle sospensioni e sul tirante dello sterzo per favorire un flusso aerodinamico più pulito. Piccole modifiche anche sul fondo, con una zona Coca-Cola molto rastremata (tecnica adottata anche dalla Ferrari nonostante le filosofie differenti). Salta all’occhio il collegamento tra endplate e ala anteriore, vietato nella scorsa stagione dal regolamento tecnico e, consentito con le nuove regolazioni (come si evince dalla foto). Mercedes W14

Come sempre la Mercedes non resta indietro e cerca di sfruttare tutte le possibilità che le zone del regolamento mettono a disposizione. Questa soluzione sull’ala anteriore l’abbiamo vista anche sulla nuova SF-23 in pista a Fiorano nella giornata del 14 febbraio.

Il shakedown è stato rimandato di qualche ora a causa di alcune noie alla power unit della monoposto total black. Risolte queste ultime con facilità, in quanto si trattava soltanto di problemi di montaggio.

Toto Wolff è convinto che questa sia la strada giusta e che le prestazioni della monoposto non si tirino fuori dall’area della pance. Tante le aspettative sulla Mercedes dopo il 2022 in risalita e tanta la fiducia riposta nella squadra da parte di Hamilton e Russell.

Giuseppe Piccininni
Giuseppe Piccininni
Graduated Computer Science student. Articolist for F1sport.it, FIA Accredited. Twitter: @MasterOfPeppe

Ultimi articoli

3,745FollowersFollow
1,110SubscribersSubscribe
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com